LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Castiglioncello, via libera all’ascensore nella baia
12 gennaio 2016 IL TIRRENO



Il Quercetano è la baia più suggestiva di Castiglioncello. Non per niente ai suoi lembi estremi vi si affacciano villa Godilonda, ex villa Bulgari e, più a nord, villa Prora, la dimora estiva di Marcello Mastroianni e famiglia. A cavallo tra gli anni '70 ed '80 altre ville sono state costruite proprio a ridosso della baia, tra queste villa Pontello oggi di proprietà di una società russa. Il primo stabilimento balneare che vi fu costruito fu la Capanna dello zio Tom di Aride Lami, oggi Bagni Aurora, ancora gestiti dalla famiglia Lami. Subito dopo, nel 1931, fu la volta dei Bagni Italia realizzati da Antonio Cecconi, nonno dell'attuale proprietario Mark Lombardo. La struttura odierna è stata costruita negli anni '60 anche se non sono mancate successive ristrutturazioni. Tra le opere di riqualificazione l'irta scalinata (più di 80 gli scalini da scendere e risalire) che porta allo stabilimento balneare e alla baia. Baia accessibile anche attraverso altre tre scalinate pubbliche, una costruita accanto al botro e ai bagni Quercetano, una adiacente ai bagni Aurora mentre l'ultima, la più vecchia e suggestiva, che si affaccia su via Godilonda: 87 scalini in parte scavati nella roccia.CASTIGLIONCELLO Via libera alla realizzazione dell'ascensore ai Bagni Italia, lo storico stabilimento balneare del Quercetano, una delle più belle e note baie di Castiglioncello. Il rilascio del permesso a costruire è stato dato dall'amministrazione comunale di Rosignano. L'ok ha passato il vaglio della Commissione comunale per il paesaggio e della Soprintendenza. Quest'ultima ha però dettato una serie di prescrizioni alle quali Mark Lombardo, proprietario dello stabilimento balneare costruito dal nonno Antonio Cecconi nel 1931, dovrà attenersi scrupolosamente. Prima tra tutte, che la vegetazione venga reintegrata e incrementata sul versante interessato dai lavori in modo da ricreare la macchia esistente. «Il permesso a costruire – commenta l'assessore all'urbanistica rosignanese Margherita Pia – è già stato ritirato dagli interessati. Di fatto, adesso, i lavori potrebbero già iniziare nei prossimi giorni». Il progetto in sostanza prevede una riqualificazione ed un ampliamento con strutture temporanee dello stabilimento balneare nonché la realizzazione di un ascensore per rendere accessibile a tutti, anche agli anziani e ai disabili, la struttura ricettiva sulla baia. Nel novembre scorso fu proprio la notizia della realizzazione di un ascensore a sviluppare un dibattito tra i residenti di Castiglioncello. Un'opera della quale si parla da 20 anni visto che tutti non possono fisicamente percorrere le irte scalinate che abbattono gli oltre 20 metri di dislivello tra via del Quercetano e la baia sottostante. Un ascensore che, come spiegò il proprietario dei bagni Italia e come da progetto, sarà realizzato con pannelli di vetro e che sarà costruito accanto all'attuale terrazzina, adiacente alle scale. Un progetto, dunque, del quale si discute da tempo ma che non poteva essere accolto finché il Comune di Rosignano non avesse approvato la variante sostanziale al regolamento urbanistico. A quel punto è iniziato l'iter che ha coinvolto la Soprintendenza: anche se il progetto va ad inserirsi in un contesto già fortemente antropizzato (sulla baia si affacciano altri stabilimenti balneari e ville costruite in genere tra gli anni '70 ed '80), a nessuno sfugge quanto sia delicata la valenza paesaggistica e ambientale della scogliera e della baia del Quercetano. (al.berna.)



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news