LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Musei, Franceschini: "Flessibilità su orari e distribuzione custodi"
www.adnkronos.com, 14/01/2016

I custodi dei musei sono mal distribuiti? Troppi in Sicilia e pochi al centro Nord con l'impossibilità di spostarli anche di pochi chilometri, se serve? " Sto cambiando le regole e le cambierò facendo in modo che l'orario dei musei sia flessibile perché non ha senso che un museo piccolino con 4mila visitatori all'anno tenga aperto dalle 8 di mattina alle 8 di sera. E vorrei prendere un custode da quel museo e metterlo dove c'è bisogno ". Parola del ministero dei Beni culturali e del Turismo Dario Franceschini che lo annuncia nel corso della trasmissione Rai, 'Radio Anch'Io', rispondendo ad alcune critiche.

"So che è difficile spostare un custode da un museo in cui non c'è bisogno a uno in cui c'è bisogno ma ci sono delle regole - evidenzia il ministro - In Sicilia sia la tutela che la soprintendenza che i musei sono competenza esclusiva della Regione e lo Stato non può metterci becco. Nel resto d'Italia, invece, è diverso e sto già cambiando le regole".

All'indomani dei dati record sui musei ("43 milioni di persone hanno visitato i luoghi della cultura statali - sottolinea Franceschini - generando incassi per circa 155milioni di euro che torneranno interamente ai musei attraverso un sistema premiale che favorisce le migliori gestioni e garantisce le piccole realtà) il ministro lascia parlare i numeri per replicare a chi critica la scelta di investire 18 milioni per l'Arena del Colosseo invece che mettere soldi sull'Appia Antica che avrebbe bisogno di tanti restauri: "Io accetto chi non condivide la scelta di ricostruire l'Arena del Colosseo, ma questo non significa dimenticare che ho appena annunciato 300 milioni per la tutela, tutti distribuiti sulla manutenzione del patrimonio".

Franceschini ha qualcosa da dire anche quando gli viene fatto notare che il bilancio dedicato alla cultura è niente rispetto a quello della Prima Repubblica: "Paragonare le risorse di oggi a quelle della Prima Repubblica vuol dire un po' imbrogliare gli ascoltatori. La Prima Repubblica, come noto, non aveva i vincoli europei, poteva lavorare sul debito pubblico tanto è vero che il debito pubblico che abbiamo oggi è stato accumulato in anni in cui era possibile spendere facendo debito. Questo valeva in tutti i settori, incluso quello dei beni culturali".

"Era quindi piuttosto semplice fare i bilanci- aggiunge il ministro - ma quello che mi pare oggettivo e andrebbe riconosciuto è il fatto che dopo anni di tagli (dal 2000 al 2013 il bilancio dei beni culturali è stato dimezzato via via negli anni), dal 2013 al 2014 e cioè durante il governo Letta e poi il governo Renzi i tagli sono stati interrotti. E adesso il mio bilancio aumenta del 27% rispetto all'anno scorso, cioè si superano i 2 miliardi dopo essere scesi sotto il miliardo e mezzo".

"Certo - ammette Franceschini - si può fare di più, ma siamo dentro una stagione di regole, di vincoli di bilancio in cui non si può fare debito allegramente. Mi pare, quindi, che un'inversione di tendenza ci sia stata. Non è una mia battaglia questa ma è una battaglia in cui crede complessivamente il governo ed è una cosa condivisa anche da maggioranza e opposizione. Cosa assai utile".



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news