LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ROMA-Colosseo, boom di ingressi: «Ora il biglietto raddoppia»
Laura Larcan
Messaggero, 14/01/2016

Colosseo da record e Lazio in pole position. Roma e la sua regione mantengono saldo il podio della classifica della cultura italiana. L'Anfiteatro Flavio si conferma motore accelerato di questo boom, forte dei suoi 6 milioni e mezzo di visitatori registrati nel solo 2015, assicurando a musei e siti statali di tutto il territorio un picco di quasi 20 milioni di persone (poco meno della metà dei visitatori di tutto il Paese con 43 milioni), con un incremento dell'8% superando la Campania e la Toscana. I dati sono stati presentati con soddisfazione ieri dal ministro della Cultura Dario Franceschini al Comitato permanente del turismo. «Un risultato senza precedenti», ha commentato l'inquilino del Collegio Romano. Numeri che per il 2016 prospettano novità significative per l'Anfiteatro Flavio. A partire da una nuova bigliettazione.

NUOVE TARIFFE
Ad annunciarlo è il soprintendente Francesco Prosperetti (che ha la facoltà di decidere in piena autonomia le nuove tariffe): «Dobbiamo mirare ad una redistribuzione oraria e stagionale del pubblico - riflette - Possiamo diversificare i prezzi dei biglietti per fasce orarie, incrementando il costo nelle ore e nei periodi di maggiore afflusso». Secondo le ipotesi allo studio in queste ore, il ticket potrebbe lievitare a 20 o 25 euro circa, a fronte dei 12 attuali, mantenendo sempre la validità per il circuito integrato del Palatino e Foro romano (al vaglio, però, la durata a 24 ore piuttosto che a 48). Questione che sta molto a cuore a Prosperetti, visto che ha chiesto ufficialmente all'università Bocconi di Milano un piano strategico sulle diverse modalità di bigliettazione dei siti archeologici di Roma.

Ma il 2016 sarà anche l'anno delle sorprese per i visitatori del Colosseo. Tra aprile e maggio sarà inaugurato il nuovo percorso mozzafiato (attesissimo dagli appassionati del monumento) che dal terzo livello cosiddetto “la terrazza” condurrà fino al piano dell'Attico, non altro che la “vetta” della casa dei gladiatori. La passeggiata consentirà di attraversare l'unica galleria (usata duemila anni fa dal pubblico per accedere agli spalti) che ha conservato gli originali intonaci con pitture policrome. Nuovi spazi aperti grazie ad un accurato restauro delle murature.

Colosseo superstar, dunque, meta irrinunciabile almeno una volta nella vita. «A parte l'attrazione che il monumento suscita in tutti, e le domeniche gratuite che hanno fatto lievitare gli ingressi, il successo del boom di visitatori sta anche nelle elevate condizioni di sicurezza - commenta la direttrice Rossella Rea - Ora si entra come negli aeroporti, ci sono i metal detector, la polizia monitora l'interno del monumento e la piazza con i cani addestrati a fiutare esplosivi. Insomma, qui i visitatori si sentono tranquilli».

LE SCOPERTE
Tempi di bilancio anche per il grande restyling del Colosseo sponsorizzato da Tod's, dove è ormai quasi del tutto esaurito il cantiere sul prospetto esterno (data solo formale è il 2 marzo). «Con la pulitura sono emersi tutti i grandi e piccoli interventi di restauro che prima si confondevano in un'unica patina di nero di sporco e inquinamento - dice la Rea - ora abbiamo riportato alla luce tutti gli originali supporti per le statue e gli scudi che decoravano il Colosseo, e le massicce catene di bronzo dell'Ottocento poste per rafforzare i pilastri».

Nell'anno dei record, il Lazio appare, dunque, il dominatore assoluto. Sul podio dei luoghi più visitati del Lazio salgono il Museo Nazionale di Castel Sant'Angelo (1.047.326 ingressi e 5.556.159 euro di introiti) e la Galleria Borghese (506.442 ingressi e incassi per 3.355.542 di euro). In quarta posizione si trova il primo monumento al di fuori della città di Roma, cioè Villa d'Este a Tivoli (439.468 visitatori e 2.253.186 euro di incassi). Leggero calo, invece, per gli Scavi di Ostia Antica che dai 332mila visitatori del 2014, scendono a 320mila.

Tra i luoghi della cultura gratuiti primeggia il Pantheon che è stato il più visitato d'Italia, con un milione di persone in più rispetto allo scorso anno, arrivando al picco di 7 milioni. E sul monumento blockbuster il Ministero è al lavoro con progetti innovativi. Successo poi per le domeniche gratis al museo: da gennaio a dicembre 2015 sono stati 1.263.359 i visitatori che hanno approfittato della prima domenica del mese per entrare gratuitamente nei musei statali del Lazio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news