LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - Lo stop alle trivelle in Costiera
Francesco Ruotolo
13 gennaio 2016 LA REPUBBLICA

f.ruotoloprc@gmail.com

Con la "perenzione", cioè la decadenza del diritto della multinazionale Elf a compiere qualsiasi atto processuale teso a poter riprendere le ricerche d'idrocarburi nella vasta area marina tra Capo d'Orso (Maiori) e Foce Sele (Paestum), si concludeva positivamente – venti anni fa – uno dei momenti più alti e maturi dell'impegno ambientalista italiano di fine ‘900. Infatti la decisione del Consiglio di Stato (seduta del 20 ottobre 1995 e del 12 gennaio 1996), allontanando definitivamente lo spettro delle piattaforme petrolifere al largo di Capri, della Costiera Amalfitana e alto- Cilentana, ancora tutt'oggi costituisce una delle prime vittorie, anche in sede amministrativa (oltre che sotto il profilo civico, culturale e politico) dagl'interessi "diffusi": cioè degl'interessi della collettività in quanto tale. Un risultato prezioso, un precedente giuridico che potrà trovare – in quanto diventato giurisprudenza, cioè fonte di diritto – concreta applicazione in analoghe situazioni ove incomba la minaccia del sistematico assalto al patrimonio storico, archeologico, paesaggistico, naturale, della collettività. Dopo aver coordinato per circa tredici anni (dal 1983 al 1996) le forze di movimento contro il rischio-petrolio in questa porzione di Mar Mediterraneo unica al mondo per le vestigia di antiche civiltà ed i caratteri del suo paesaggio, il comitato ecologista Costiera Amalfitana può andare fiero del valore preventivo di una battaglia lunga e difficile che è riuscita a neutralizzare un pericolo ambientale contro il "senso comune" che in genere vuole le mobilitazioni dopo il verificarsi delle catastrofi o degli scempi ambientali. Il successo in questa ardua vicenda caratterizzata a lungo da omertà, silenzi e disinformazioni, connivenze istituzionali e cavilli burocratici, è stato possibile coniugando con pazienza e passione una rigorosa cultura giuridica e i valori della politica, cioè della critica ai modelli di produzione dominanti di saccheggio cieco di ogni risorsa, di riduzione a merce di qualsiasi bene naturale ed ambientale. In una fase storica in cui è sempre più forte il senso della salvaguardia dell'ambiente, dei giacimenti culturale, e delle nuove generazioni, non si può non ritenere che la coscienza civile sedimentata (dapprima con la legge 9/91, che metteva al riparo i golfi di Salerno e di Napoli da ricerche, estrazione e produzione d'idrocarburi; quindi con la vittoria in sede di giustizia amministrativa, giusto venti anni fa) è oggi in grado di moltiplicare speranze, energie e certezze.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news