LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BOLOGNA - Tutti i redditi a Palazzo dei manager comunali
ENRICO MIELE
14 gennaio 2016 LA REPUBBLICA




UN terzo di loro guadagna più di 100mila euro lordi l'anno. Molti hanno in mano le chiavi della macchina amministrativa, cosicchè la loro retribuzione può includere pure bonus di risultato oltre i 20mila euro. È il plotone dei dirigenti di Palazzo d'Accursio: 59 figure che guidano i diversi settori, a volte mantenendo lo stesso posto per anni, tanto da diventare una sorta di consiglieri "ombra" al fianco degli assessori di turno.

La busta paga (lorda) più alta è del direttore generale Giacomo Capuzzimati: 160.160 euro, inclusa una retribuzione di risultato di 20.160 euro (legata al 2013, ma erogata a fine 2014). Subito dietro viene Giulia Carestia, direttore dell'avvocatura comunale: 157.468 euro. Nel suo caso, la busta paga fissa si ferma a 82.108 euro, cui si sommano gli onorari per le cause legali incassati due anni fa: altri 75.360 euro. Sul terzo gradino del podio arriva il comandante dei vigili urbani Carlo Di Palma che, secondo il sito Iperbole, ha uno stipendio di 120.822 euro (con un bonus di 14.131). Sono questi i tre "supermanager" del palazzo che hanno raggiunto, tra scatti di anzianità, promozioni e meriti sul campo, una busta paga più pesante di molti politici in giunta.

Per altri 13 dirigenti comunali lo stipendio supera il tetto (simbolico) dei 100mila euro annui. Poi si scende man mano, fino ad arrivare ai salari più leggeri intorno ai 70mila. Una posizione chiave è quella del segretario comunale, che dà il parere di legittimità sugli atti. Il ruolo è svolto dall'avvocato Luca Uguccioni, che prende 119.532 euro (incluso un bonus di 14.668). Gli onorari per le cause portano in alto anche l'avvocato Maria Montuoro (114.070 euro) e la collega, anche lei dirigente, Antonella Todde (109.028 euro).

Poi tocca ai responsabili dei conti della città, dalle tasse al bilancio: Mauro Cammarata, capo delle risorse finanziarie, guadagna in un anno 107.039 euro. Poco sotto si collocano Anna Rita Iannucci, che guida gli affari istituzionali con 106.191, e Francesca Bruni, capo dell'area cultura (105.710). A tenere le redini dell'Istituzione Bologna Musei e del Mambo c'è dalla scorsa estate Laura Carlini Fanfogna (102.108 euro), mentre l'edilizia è guidata da Fabio Andreon (101.884 euro). Tra i massimi esperti del bilancio anche il direttore Gianluigi Bovini (101.744 euro), seguito dal responsabile infrastrutture Claudio Paltrinieri (101.706).





news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news