LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SARDEGNA - Si riprende a scavare nella necropoli di Sant’Andrea Priu
di Emidio Muroni
13 gennaio 2016 LA NUOVA SARDEGNA



BONORVA Con un finanziamento di 450mila euro, previsto nel programma triennale degli interventi del fondo per la tutela del patrimonio, approvato dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo diretto da Dario Franceschini, potranno riprendere i lavori di scavo archeologico, consolidamento, restauro e realizzazione delle opere legate alla fruizione della necropoli di Sant'Andrea Priu. Le risorse. Si tratta di risorse immediatamente disponibili, che hanno già avuto il via libera del Consiglio superiore dei beni culturali e che fanno parte di un investimento di 300 milioni di euro per 241 interventi in tutta Italia, di cui 14 in Sardegna. La notizia è stata accolta con notevole soddisfazione dal sindaco Giammario Senes che, in seguito ad alcune recenti ritrovamenti avvenuti durante gli ultimi lavori di scavo per la realizzazione di un punto d'accoglienza nel pianoro prospiciente le tombe ipogeiche, aveva interessato il ministero competente. L'allora sottosegretario ai beni culturali, Francesca Barracciu, si era fatta carico del problema e, nell'aprile scorso, dopo un accurato sopralluogo, aveva sollecitato al suo ministero un intervento finanziario ora andato a buon fine. Il ritrovamento. Il ritrovamento di numerosi frammenti di ceramiche, di alcune monete, di camminamenti costruiti con ampi lastroni di pietra calcarea, varie stratificazioni storiche e la presenza nel sito di un locale adibito a stazione termale, in parte recuperato dagli archeologi guidati dalla soprintendenza archeologica di Sassari, sono il chiaro segno di un punto di dimora, passaggio o sosta per quanti, in un periodo presumibilmente risalente al I e II secolo d. C., attraversavano la Sardegna percorrendo, a poca distanza dalle tombe di Sant'Andria Priu, l'antica "Turris Libisonis" del cui tracciato sono visibili chiaramente vari segnali ed ampi tratti di strada lastricata. Il progetto. Le nuove opere consentiranno il completamento di una prima parte degli interventi che hanno avuto come oggetto la valorizzazione e sistemazione dell'area storica architettonica intorno alla necropoli di Sant'Andria Priu. Un'area collocata ai confini della pianura di Santa Lucia, a pochi metri dal parco "Mariani" e a una decina di chilometri da Bonorva, che conserva numerose testimonianze di un'intensa frequentazione umana che affonda le radici nella preistoria. I lavori. I lavori nella necropoli di Sant'Andria Priu, costituita da 17 tombe ipogeiche del tipo a "domus de Janas", furono finanziati per la prima volta nel 1997 , con il Pia "Valle dei Nuraghi", e il progetto preliminare fu approvato il 13 maggio del 1998. La cronistoria degli stessi è stata resa difficile da una lunga vicenda legata agli espropri che, dopo alcune vicende giudiziarie lunghe e complesse, si è risolta con un accordo con i proprietari per la cessione volontaria dei terreni. Le prospettive. I lavori hanno potuto riprendere solo lo scorso anno e, come detto, hanno subito riservato la sorpresa di alcuni eccezionali ritrovamenti che, su suggerimento della soprintendenza e degli archeologi che hanno studiato e ben conoscono il sito, hanno richiesto un momento di maggiore approfondimento e studio, necessari per capire meglio la collocazione storica complessiva di un sito considerato fra i più interessanti del Mediterraneo e che presenta al suo interno l'esistenza di diverse culture che ne esaltano ancor di più la già nota valenza storica, culturale, monumentale, architettonica e archeologica.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news