LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Brescia Musei, passa lo statuto
Alessandra Troncana
Corriere della Sera - Brescia 15/1/2016

Un comitato di esperti per il castello. Rimandate le decisioni sulla concessione gratuita

Cda dei soci di Brescia Musei ieri per discutere del nuovo statuto della fondazione. Dopo quattro ore lo statuto è stato approvato, senza ritocchi. Rimandate a febbraio le decisioni su regole attuative, comitato scientifico e concessione gratuita.

L’ordine del giorno: approvato, ma dopo qualche bizza. La riunione era fissata ieri pomeriggio: i soci di Brescia Musei dovevano discutere dello statuto della fondazione, rivisto e corretto dalla Loggia. Carte, articoli e postille erano state spedite agli avvocati da Cab e Camera di Commercio, che hanno due poltrone nel consiglio: c’era da controllare che il nuovo statuto non fosse inconciliabile con quello dei due enti, altrimenti avrebbero dovuto lasciare la fondazione. Mail, lettere al sindaco e dubbi sul nuovo statuto avevano iniziato a girare due mesi fa, appena era passato in Loggia: l’approvazione, anche se unanime, non è stata una decisione presa in cinque minuti. Il consiglio è durato quasi quattro ore e c’è stata qualche bizza: alla fine, comunque, non ci sarà da cambiare nemmeno una virgola. Resta da parlare delle regole attuative, del comitato scientifico e della concessione a uso gratuito, tutti punti rimandati: saranno all’ordine del giorno della prossima riunione, l’8 febbraio, insieme al comitato del Castello (Brescia Musei pensa di arruolare professionisti che propongano idee, bozze e progetti per rilanciare il Cidneo). Pare improbabile che qualche socio fondatore a questo punto decida di lasciare la fondazione. Ma Cab e Camera di Commercio avrebbero più di qualche perplessità sui rispettivi ingressi nel secondo livello di governance di Brescia Musei voluto dal sindaco Emilio Del Bono: un consiglio generale e di controllo fatto da membri della Loggia e soci fondatori.
Lo statuto, rivisto in qualche punto, era stato approvato dal Comune il 20 novembre. Dopo un incontro tra i consiglieri del Pd e una lista di proposte fatte dall’opposizione, il sindaco aveva preso la penna rossa e cambiato qualche articolo. Oltre al secondo livello di governance, nell’ordine: articolo 5, numero dei membri del consiglio di Brescia Musei. La versione originale, alla lettera: «La composizione può essere aumentata fino a nove membri» (ora sono 7, incluso il presidente). Il numero è stato ridotto: saranno al massimo otto (in questo modo, la Loggia non andrà mai in minoranza). Ancora: all’articolo due, voce «scopi di ordine culturale e museologico», è stata aggiunta la valorizzazione di beni e musei dati in affidamento «e per concessione e conferimento in uso da parte di privati o di enti pubblici». Poi sono stati cambiati l’articolo 3 sulla «composizione del fondo patrimoniale e del fondo di gestione», con specifiche su conti correnti, beni mobili e immobili e i contributi annuali di Comune (per il 2016 ha messo a bilancio 2,5 milioni di euro), soci fondatori e privati, e quelli sui documenti programmatici annuale e pluriennale. Il consiglio di Brescia Musei ha approvato pure queste modifiche: per l’approvazione della concessione a uso gratuito, ci si aggiorna all’8 febbraio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news