LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Felicori: “A giugno riallestiamo la collezione Terrae Motus e nascerà un nuovo museo”
di ANTONIO FERRARA
15 gennaio 2016 LA REPUBBLICA

Il direttore incontrerà la sorella del gallerista Nei locali del Circolo ufficiali l’Archivio di Stato


Una nuova vita per la collezione Terrae Motus e un milione di visitatori entro il 2019. Il direttore della Reggia di Caserta Mauro Felicori racconta: «Giorni fa una funzionaria di Capodimonte mi ha contattato: “Abbiamo un letto qui in deposito che era negli appartamenti reali a Caserta. Appena vuole, lo venga a prendere”. Mi è sembrato un segno dei tempi, di un nuovo spirito che anima i beni culturali». Felicori ha partecipato pochi giorni fa a un incontro tra tutti i direttori dei musei campani a Castel dell’Ovo, su invito della direttrice Mariella Utili.

Direttore, la Reggia nel 2015 ha avuto mezzo milione di visitatori, ed è al decimo posto in Italia. Che risultato è?
«Sono molto contento, siamo secondi per performance in Italia dopo il museo Egizio di Torino, un incremento del 16 per cento, a due cifre, il sogno di ogni azienda».

Come spiega il boom di ingressi?
«Le domeniche gratuite lo spiegano solo in parte. Mi convince poco l’effetto Expo: non credo che Milano abbia inviato turisti a Caserta. C’è stato invece un incremento generale della Campania. Siamo in presenza del primo effetto della riforma dei musei, del fatto che da un anno si parla di beni culturali, il che ha riacceso l’interesse dei cittadini: c’è stato un effetto mediatico».

E voi a Caserta come si siete mossi?
«Nel nostro piccolo, dopo che il ministro ha inserito la Reggia tra i sette principali musei italiani, abbiamo svolto un attento lavoro sulla comunicazione. Siamo il primo museo italiano per gradimento su Facebook, la nostra pagina ha 106 mila “like”, siamo sbarcati su Instagram, Twitter, il pubblico ci segue e interagisce ».

Domani arrivano il presidente del consiglio e due ministri, non capita tutti i giorni…
«È un grande fatto, si libera una parte molto importante del piano nobile della Reggia. Nella sede del Circoli ufficiali sposteremo l’Archivio di Stato di Caserta, ospitato oggi in locali in affitto, inadatti: c’è un risparmio di decine di migliaia di euro per il ministero».

Come utilizzerete i nuovi locali?
«Ho firmato oggi (ieri, ndr) il passaggio di consegne, abbiamo già aperto la porta che collega gli appartamenti storici coi nuovi ambienti. Apriamo, di fatto, un nuovo museo di arte contemporanea che è la collezione Terrae Motus, da tempo entrata nel cono d’ombra. Presenterò la nuova sistemazione a fine mese ad Arte Fiera. La collezione Terrae Motus deve essere promossa tra il pubblico, immagino di intensificare i rapporti col Madre, con la Gam e con il Maxxi di Roma e col sistema dei musei d’arte contemporanea in Italia e all’estero».

Cosa pensa la famiglia di Lucio Amelio?
«Vedrò la sorella del gallerista la prossima settimana».

Quando sarà visitabile il nuovo allestimento?
«Col mio collega Marco Mazzarella stiamo lavorando affinché entro giugno la collezione Terrae Motus sia visitabile nei nuovi locali. Ho già l’aiuto economico della Camera di commercio di Caserta. Lancerò una raccolta fondi per finanziare l’intero riallestimento».

A quanto ammonta la superficie che è ora nella vostra disponibilità?
«Siamo
sui 2.500 metri quadrati. Avremo uno spazio per ospitare mostre da tutto il mondo: penso a scambi con i grandi musei. Noi potremmo portare Terrae Motus per tre mesi in mostra e, in cambio, accogliere opere ed eventi».

Ha parlato coi sindacati?
«C’è uno schema di riorganizzazione, vedrò di essere più assiduo nell’ascoltare. Insieme possiamo scrivere una pagina nuova».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news