LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CAMPANIA - "Il mio piano per Capodimonte"
CRISTINA ZAGARIA
15 gennaio 2016 LA REPUBBLICA



LA VISITA / IL MINISTRO FRANCESCHINI INCONTRA IL DIRETTORE BELLENGER



SAN Carlo-Capodimonte-Girolamini: una 24 ore a Napoli in tre tappe per il blitz "privato" del ministro Dario Franceschini. Nuove misure per i Girolamini, ma anche un piano per il rilancio di Capodimonte. La giornata inizia dalla biblioteca nel centro storico, con una promessa: «Firmerò subito un provvedimento per un'unica gestione del complesso dei Girolamini, che sarà trasferito al Polo museale della Campania. Ci sarà un solo direttore ». Franceschini parla di «tempio della cultura» trafitto da «una violenza inaudita». Accanto a lui c'è il magistrato Vincenzo Piscitelli che dal 2012 segue l'inchiesta sul furto di volumi storici dalla Sala Vico, inchiesta che ha portato alla condanna a 7 anni per peculato dell'ex direttore Massimo De Caro. «Per fortuna la magistratura ha fatto benissimo il proprio lavoro — sottolinea il ministro — e per fortuna ci sono state persone come Berardi e Caracciolo che hanno avuto il coraggio di denunciare. Il merito di questa vittoria andrà per sempre a loro, come a Tomaso Montanari per il primo articolo». Franceschini, camminando sulle maioliche della Sala Vico e fotografando con il suo smartphone ogni dettaglio, assicura: «Stiamo lavorando intensamente per capire l'entità e il valore delle opere scomparse. Noi facciamo la prima parte, poi sarà l'autorità giudiziaria a decidere i tempi e le modalità del dissequestro». Oltre alla biblioteca, che ha appena ricevuto un finanziamento da 600mila euro per i lavori di messa in sicurezza e dove è in corso la catalogazione dei volumi (si parla di altri quattro mesi di lavoro), il complesso dei Girolamini comprende una pinacoteca, due chiostri e la chiesa, chiusa dalla primavera 2015 a seguito di un crollo. Ad attendere il ministro sul marciapiede di via Duomo alcuni volontari del comitato Portosalvo. «Vorremmo che il ministro ci desse una risposta sul fallimento del programma Unesco — spiega Antonio Pariante — Abbiamo perso i fondi europei: il ministro lo sa?». Alle 14.30 seconda tappa: Capodimonte per Franceschini «non deve temere rivali: ha grandi potenzialità ». Giro del parco e colloquio con il direttore Sylvain Bellenger. «Ci sono più turisti in centro — ammette il ministro — la raggiungibilità di Capodimonte è un problema che ho riscontrato personalmente oggi e su cui stiamo lavorando ». «Il ministro è rimasto senza parole — racconta il direttore Bellenger — per la bellezza delle collezioni del museo e per la vastità del bosco». Franceschini ha spiegato di aver visto il parco «per la prima volta, è imponente. Lavoreremo per sistemare il parco e gli edifici che ospita. Abbiamo discusso col direttore del piano di rilancio di Capodimonte».

In serata, il ministro ha assistito al concerto delle sorelle Labèque al San Carlo. «Non c'era modo migliore per chiudere una giornata dedicata alla bellezza » ha detto, ribadendo che l'Art bonus può essere usato anche a favore del San Carlo.





news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news