LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Coppa America, il Comune cita in giudizio la Regione
ALESSIO GEMMA
16 gennaio 2016 LA REPUBBLICA




L'AMERICA'S Cup finisce in tribunale. Dopo l'inchiesta della Procura, arriva anche lo scontro istituzionale davanti al giudice civile. Il Comune di Napoli cita in giudizio la Regione Campania. Il motivo? Il taglio dei fondi assegnati all'ente di piazza Municipio e applicato da Palazzo Santa Lucia un anno dopo le regate. Una riduzione del 25 per cento che ha esposto l'ente amministrato da Luigi de Magistris a un decreto ingiuntivo dei privati: in particolare, la ditta che ha eseguito le opere a mare, ha portato a sua volta in tribunale il Comune perché non è stata ancora pagata a causa proprio della diminuzione del finanziamento. Un pasticcio. Ieri l'avvocatura di Palazzo San Giacomo capitanata da Fabio Ferrari ha depositato il ricorso, con invito al presidente della Regione a comparire davanti al tribunale civile il giorno 17 maggio. Il fatto è che tra i due enti, organizzatori della manifestazione velica, si è messa di traverso la Soprintendenza ai Beni architettonici e paesaggistici. Un passo indietro: aprile 2013, seconda tappa della Coppa America. Per le vele la Regione concesse al Comune 6 milioni di euro di fondi europei, soldi necessari per realizzare villaggio e lavori tecnici. In particolare, il progetto prevedeva "pontili mobili indispensabili per le quotidiane e frequenti operazioni di varo e alaggio delle imbarcazioni partecipanti alle competizioni veliche".

La gara venne aggiudicata a Costruzioni Generali Esserre srl. Dopo aver chiuso il contratto con la ditta, il Comune fu costretto però a variare il progetto a causa del parere negativo della Soprintendenza sui pontili galleggianti. Fu adottato, in luogo dei 18 pontili previsti in origine, "un pontone autopropulso", ossia un'imbarcazione in grado di favorire l'ancoraggio dei corpi mobili in acqua. Bypassato così l'altolà della Soprintendenza, le regate andarono in porto nel 2013. Ma quando il Comune ha inviato le carte in Regione per farsi liquidare le somme finanziate, è finito nel mirino dell'ufficio per i controlli sui fondi europei di via Santa Lucia. Che ha contestato al Comune una "violazione" nelle norme sugli appalti pubblici così come stabiliti dalla commissione europea. Fuori dal gergo tecnico: modificando uno degli elementi del contratto definiti nella gara, a causa del parere della Soprintendenza, si è alterata la concorrenza. Per cui bisognava rifare la gara. La variazione del progetto – scrive la Regione – "ha comportato una nuova richiesta di prestazioni nei confronti della società aggiudicataria, non prevista nel bando di gara, pregiudicando così la possibilità di riscontrare nel mercato di riferimento una migliore offerta". Per la Regione la modifica del progetto non sarebbe avvenuta a "parità di costi". E quindi, invece di 5,8 milioni di euro, l'ente di via Santa Lucia ha concesso solo 4,4 milioni: 785 mila euro in meno.

Di tutt'altro avviso Palazzo San Giacomo: "Non si è verificata alcuna modificazione essenziale dell'oggetto del contratto, che avrebbe dovuto comportare la riedizione della procedura di appalto. Tutto è avvenuto a parità di costi", si legge nell'atto di citazione. Intanto Esserre Costruzioni, non percependo i soldi dei lavori eseguiti, ha ottenuto in giudizio la condanna del Comune a pagare. Per questo, oltre all'importo totale del finanziamento, il Comune ora chiede al giudice anche il risarcimento danni: la Regione deve accollarsi "oneri, interessi e spese legali" patite da Palazzo San Giacomo per il taglio dei fondi.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news