LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Dall’Eur a Ostia Antica. Dieci nuovi musei con il direttore manager
Paolo Conti
Corriere della Sera 20/1/2016

La riforma di Franceschini: «Patrimonio valorizzato»

Nuovo capitolo per la riforma del ministero dei Beni e le attività culturali firmata da Dario Franceschini ed esposta ieri alle commissioni Cultura di Camera e Senato in seduta congiunta. Nascono dieci nuovi musei e parchi archeologici autonomi: i direttori saranno scelti con la procedura di selezione internazionale, così com’è già accaduto nel 2015 con i venti principali musei italiani. Non basta: Franceschini annuncia una profonda riforma per il sistema delle soprintendenze. Nasce infatti la soprintendenza unica «Archeologia, belle Arti e paesaggio» che, nelle intenzioni del ministro, diventa la voce finale e univoca del dicastero in molti delicati momenti della tutela, soprattutto quando si tratta di interventi sul paesaggio e sui tessuti urbanistici.
Ecco l’elenco dei nuovi siti autonomi: 1) il Complesso monumentale della Pilotta di Parma, che unifica Biblioteca palatina, Galleria nazionale, Museo archeologico nazionale; 2) i Musei delle civiltà all’Eur, che unificano Museo nazionale preistorico e etnografico, Museo nazionale delle arti e tradizioni popolari e Museo dell’Alto Medioevo; 3) il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia a Roma; 4) il Museo nazionale romano; 5) il Museo storico e il parco del Castello di Miramare a Trieste; 6) il Parco archeologico dell’Appia Antica; 7) il Parco archeologico dei Campi Flegrei, Bagnoli-Baia-Bacoli; 8) il Parco archeologico di Ercolano; 9) il Parco archeologico di Ostia Antica; 10) Villa Adriana e Villa d’Este a Tivoli.
Ciascuno avrà autonomia amministrativa e progettuale, con un direttore selezionato in base a un concorso internazionale.
Ed eccoci al delicato passaggio della riforma delle soprintendenze. Dice il ministro Franceschini: «Il ministero viene ridisegnato a livello territoriale per rafforzare i presidi di tutela e semplificare il rapporto tra cittadini e amministrazione. Le nuove soprintendenze parleranno con voce unica a cittadini e imprese riducendo tempi e costi burocratici. La riorganizzazione prosegue nella strada di valorizzazione del patrimonio». Nel momento in cui il silenzio-assenso in materia paesaggistica è ormai legge con la riforma Madia, l’intenzione di Franceschini è far emergere le contestazioni in tempo utile, cioè rapidamente e comunque entro i 90 giorni.
Per Franceschini, con la soprintendenza unica «aumentano i presidi di tutela sul territorio nazionale». Per l’archeologia, passano dalle attuali 17 soprintendenze archeologiche alle nuove 39 soprintendenze unificate (alle quali occorre aggiungere le due soprintendenze speciali del Colosseo e di Pompei). Secondo l’analisi del ministro la nuova articolazione territoriale «realizza una distribuzione dei presidi più equilibrata ed efficiente, ed è stata definita tenendo conto del numero di abitanti, della consistenza del patrimonio culturale e della dimensione dei territori». Ciascun ufficio verrà articolato in sette aree funzionali (organizzazione e funzionamento, patrimonio archeologico, patrimonio storico e artistico, patrimonio architettonico, patrimonio demoetnoantropologico, paesaggio, educazione e ricerca).
Lo scopo sarà, ha spiegato il ministro, «garantire una visione complessiva dell’esercizio della tutela, assicurando anche la presenza delle specifiche professionalità. Per cittadini e imprese sarà così più semplice e rapido rapportarsi con l’amministrazione con una notevole riduzione degli oneri burocratici».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news