LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Ercolano, Scavi autonomi da Pompei
Angelo Agrippa
Corriere del Mezzogiorno 20/1/2016

La Soprintendenza sarà «indipendente». Lunedì si decide sulla Capitale della cultura 2017

Gli Scavi di Ercolano avranno una Soprintendenza autonoma da Pompei. Condivide la scelta di Franceschini il soprintendente Osanna, che però precisa: «Il coordinamento scientifico resterà a Pompei». Anche il Parco dei Campi Flegrei — con i siti di Bagnoli, Baia e Bacoli — sarà gestito da un ente indipendente. Soddisfatti i sindaci Josi Della Ragione di Bacoli e Ciro Buonajuto di Ercolano, che lunedì potrebbe diventare Capitale italiana della cultura 2017.

NAPOLI. In Campania sorgeranno altri due presidî archeologici dotati di autonomia gestionale: il Parco archeologico di Ercolano e quello dei Campi flegrei. Lo ha annunciato il ministro per i Beni culturali Dario Franceschini presentando in Senato il nuovo decreto che completerà la riforma del Mibact. Sia il Parco archeologico di Ercolano che quello dei Campi flegrei saranno gestiti da direttori selezionati attraverso bandi internazionali, così come già avvenuto in Campania per il Museo di Capodimonte, il Museo Archeologico Nazionale, il Parco archeologico di Paestum e la Reggia di Caserta. A tutto questo si aggiunge il definitivo passaggio, già anticipato da Franceschini durante la sua recente visita a Napoli, del complesso dei Girolamini al Polo museale della Campania, a salvaguardia di un patrimonio culturale inestimabile che ha subito, di recente, gravissimi trafugamenti. «Ancora un passo avanti nella riorganizzazione dei beni culturali — ha affermato il ministro — e stavolta tocca alle Soprintendenze: il ministero viene ridisegnato a livello territoriale per rafforzare i presidii di tutela e semplificare il rapporto tra cittadini e amministrazione. Le nuove Soprintendenze parleranno con voce unica a cittadini e imprese riducendo tempi e costi burocratici». In tutta Italia si passa, dunque, dalle attuali 17 Soprintendenze archeologiche alle nuove 39 Soprintendenze unificate, alle quali si sommano le due speciali del Colosseo e di Pompei.
«Per Ercolano — commenta il sindaco Ciro Buonajuto — è un’occasione straordinaria per valorizzare non solo gli Scavi, ma anche il contesto urbano, grazie al conseguente potenziamento della governance territoriale. Lunedì 25 gennaio sarà scelta la Capitale della cultura italiana del 2017 e mi piace considerare che l’istituzione del Parco archeologico di Ercolano sia uno straordinario segno di attenzione governativa per gli sforzi che stiamo compiendo sul territorio, sforzi che ora attendono anche il riconoscimento di Capitale della cultura. Non è un caso — aggiunge il primo cittadino — che con la svolta amministrativa e culturale che abbiamo impresso, negli ultimi sei mesi, siano aumentati di 15 mila unità i visitatori degli Scavi di Ercolano e di 30 mila presenze i turisti che hanno scelto come meta il Vesuvio».
Il Parco archeologico dei Campi flegrei comprenderà i siti di Bagnoli, Baia e Bacoli, e anche per essi si preannuncia finalmente una riorganizzazione di sistema per promuoverne la capacità attrattiva. Almeno è ciò che spera il giovanissimo sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione: «Da tempo, prima con le nostre associazioni e ora come amministrazione comunale, abbiamo chiesto un’attenzione per i nostri siti. Abbiamo il Parco archeologico sommerso più grande del mondo, ma finora siamo rimasti schiacciati da Napoli e Pompei sotto il profilo della promozione culturale e turistica. Io ho 28 anni — continua il primo cittadino — e mi sono candidato a sindaco con l’obiettivo di fermare la fuga dei miei coetanei che per mancanza di lavoro continuano ad allontanarsi dai Campi flegrei. Ora, dopo la grave disillusione industriale, spero che la valorizzazione istituzionale delle nostre ricchezze possa rappresentare una giusta e valida alternativa per rimanere qui e restituire la giusta dignità sia alla popolazione che ai nostri autentici giacimenti culturali».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news