LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

MILANO-Rivoluzione Brera
Ludovica Sanfelice
www.arte.it, 22/01/2016

“Il mio obiettivo è far sì che i milanesi tornino a innamorarsi di Brera. Se Milano abbraccia la sua Brera, il mondo la segue”. A cento giorni dalla nomina alla direzione della Pinacoteca di Brera e della Biblioteca Braidense, James Bradburne presenta le linee guida di un programma triennale per il rilancio del complesso dove sono custoditi veri e propri tesori dell'arte italiana.

Un progetto sviluppato strategicamente a livello cittadino, culturale ed economico che trasformerà Brera adeguandola alla grande sfida di ricollocarsi in dialogo con la metropoli e mettersi al servizio di un pubblico ampio e trasversale.

L’azione si propagherà dal centro verso l’esterno, a partire dal cortile napoleonico che si trasformerà in uno spazio pubblico arredato e aperto a tutti. Il progetto prevede anche il riallestimento di tutte le 38 sale che verranno attrezzate di nuove sedute e wifi.
Il primo passo però sarà il miglioramento dell’accoglienza e delle essenziali cortesie del guardaroba e dell’informazione, mentre per il 2017 il piano prevede l’apertura di un nuovo shop e di una caffetteria. Entro il 2018 si completeranno inoltre la riqualificazione dell’ingresso di via Fiori Oscuri 4 che collega la Pinacoteca all’Orto Botanico e all’Osservatorio Astronomico, e la ricollocazione delle collezioni Jesi e Vitali nella sede di Palazzo Citterio.

Un chiaro segno di rinnovamento investirà contestualmente la politica di prezzi che premieranno la relazione stabile e frequente con il pubblico attraverso l’introduzione di un biglietto intero del valore di 10 euro valido per tre mesi.

Sul piano culturale il 2016 porterà in dote il riallestimento di tre nuclei: il primo, il 17 marzo, centrato su Raffaello; il secondo, il 16 giugno, riservato a Mantegna; il terzo, il 27 ottobre focalizzato su Caravaggio. Ognuna di queste tappe permetterà di verificare l’efficacia dei nuovi approcci interpretativi attraverso lo strumento “Brera ascolta”, che aprirà la Pinacoteca ad una consultazione periodica con tutti i cittadini interessati.

Un’altra direttiva chiave riguarderà i prestiti che per tre anni verranno congelati nell’ottica di valorizzare la collezione. Nello stesso quadro verrà rilanciata anche l’iniziativa “Brera mai vista”, che ricollocherà temporaneamente nelle sale opere provenienti dai depositi, attorno alle quali verrà costruito un percorso speciale.
Grande cura sarà poi destinata all’attività educativa che tradizionalmente fa parte della natura di Brera. E anche in questo campo saranno attivati servizi all’avanguardia e iniziative rivolte a famiglie come “un passeggino nel museo”, tour dedicato alle mamme con bambini con meno di 18 mesi.

Sul fronte economico, per concludere, Brera si avvarrà dell’autonomia introdotta dalla riforma del Mibact e si doterà di nuovi strumenti per accrescere il potenziale di raccolta fondi attraverso l’apertura alle aziende con l’Associazione di Partner Brera (APB), e l’offerta di deducibilità ai soggetti americani con l’Associazione American Friends of Brera.

Che la rivoluzione abbia inizio.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news