LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Musei italiani e recensioni sul web: arriva uno strumento per monitorarle
di ALESSANDRA BORELLA
21 gennaio 2016 LA REPUBBLICA



Si chiama Index ed è uno strumento per controllare l'immagine digitale dei 27 musei statali autonomi, voluto dal Mibact: possono essere avvisati in tempo reale quando qualcuno parla sul web esprimendo un'opinione sulla visita. Una rivoluzione "social" che potrebbe riportare l'Italia al passo con i grandi poli dell'arte mondiale



Una recensione online può decretare il successo o l'insuccesso di un business. Ne sa qualcosa Tripadvisor. Il turismo è sempre più condizionato dalle opinioni dei viaggiatori precedenti e il trend investe anche l'arte. I musei italiani eccellono nelle classifiche di gradimento per la bellezza e la straordinarietà delle collezioni che offrono ai visitatori. Sono percepiti positivamente da parte dei turisti: chi li visita è molto soddisfatto dall’esperienza. E hanno visto un record di visite nel 2015. Sono bocciati, però, in quanto a presenza online, gestione dei propri profili social e interazione con il proprio pubblico. Nessuno risponde ai commenti e alle recensioni.

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Turismo adesso fornisce ai 27 musei statali autonomi uno strumento che permette di monitorare e gestire la propria immagine digitale: lo scopo è quelli di comprendere come sono percepiti dai visitatori e come comunicano attraverso i propri canali web e social. Si tratta di Index, strumento messo a punto da Travel Appeal, società specializzata per l’elaborazione dei Big Data nel turismo e che, attraverso una tecnologia proprietaria, raccoglie e analizza i dati delle destinazioni. Attraverso un algoritmo proprietario, Index permette di essere avvisati in tempo reale quando qualcuno parla del museo in rete o lascia una nuova recensione, inoltre ciascun museo potrà visualizzare i dati più importanti degli altri 19 e utilizzarli come parametro di riferimento e confronto. Il Mibact a sua volta potrà monitorate i dati di tutti i musei.

Un passo avanti per restare al passo con la competizione internazionale: Moma, Guggenheim, Louvre. Colossi che investono sulla community degli utenti, sul senso di appartenenza al "club" di chi frequenta il museo, di chi usufruisce di sconti, regali, premi, di chi partecipa ai concorsi online, di chi è parte integrante dell'istituzione attraverso strategie di "membership" di vario tipo. Inoltre, con il business turistico sempre più digitale, anche le prenotazioni dei biglietti e la pianificazione delle visite si sposta online: il tradizionale passaparola si trasferisce sul web e il giudizio complessivo su una destinazione artistica è influenzata anche da commenti e recensioni e sempre più spesso anche nella scelta dell’offerta culturale sono proprio le tracce di chi ci è già stato ad orientare le scelte. Le conversazioni dei "consumatori" su internet sono dati importanti anche per gli operatori del turismo e della cultura per comprendere la percezione e intercettare i desideri dei viaggiatori. Soprattutto se sono giovani (magari neodiciottenni con 500 euro da spendere in visite culturali): il retweet di un amico, un post condiviso su Facebook potrebbero attirarli più di qualsiasi altra operazione di marketing.


Il progetto del Mibact ottende una nuova volontà di dialogo e interazione coi visitatori e un'apertura verso gli strumenti digitali che i viaggiatori contemporanei utilizzano in tutte le fasi dell'esperienza culturale con lo scopo di comprenderne le esigenze e migliorarne l'esperienza di visita generale e si inserisce all'interno della riforma per la creazione di un "sistema museale nazionale" che è giunta alla sua seconda fase di attuazione e che si snoda su quattro punti principali: il riconoscimento della natura di istituto dei musei e i conseguenti livelli di autonomia tecnico-scientifica attribuiti a quelli statali, l'individuazione di standard minimi cui essi devono attenersi, la creazione dei "poli museali regionali" e la nascita della Direzione generale Musei. Ora si aggiunge un pizzico di coinvolgimento digitale in più.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news