LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PIEMONTE - Grandi mostre in cerca di spazi Forse andranno alla Sabauda
MARINA PAGLIERI
21 gennaio 2016 LA REPUBBLICA


«TRA MONET, che chiude a San Valentino, e Manet, prevista a settembre 2017, ci starebbe un'altra mostra con il Musée d'Orsay, magari a primavera. Ma non si sa dove metterla». Così l'assessore comunale Maurizio Braccialarghe durante l'incontro negli uffici di Torino Musei, convocato dalla presidente Patrizia Asproni, alla presenza di Fassino e dell'assessore regionale Parigi, per la relazione sulle attività del 2015. Tra i temi, gli spazi che mancano per le esposizioni: la Gam ha infatti già una programmazione annuale, curata dalla direttrice Christov-Bakargev, mentre Palazzo Chiablese è candidato a ospitare gli uffici del Polo Reale.

ECCO ALLORA l'interrogativo posto da Braccialarghe, da poco entrato nel Cda del Polo. «A oggi a Palazzo Chiablese non risulta esserci un programma per il 2016, potrebbe dunque essere lo spazio giusto per una nuova mostra». Potrebbe: ma pare ci siano altri progetti, legati alla nuova rivoluzione annunciata martedì dal ministro Franceschini, che prevede due nuove soprintendenze in Piemonte: oltre a Torino, Novara e Alessandria (tutte e tre unificate, tra belle arti, paesaggio e archeologia). Gli uffici al primo piano di Palazzo Chiablese rimarrebbero loro appannaggio, legittimo allora pensare che al Polo Reale venga assegnato il piano terreno. Ma questo porterebbe a individuare un altro spazio per le mostre all'interno dei musei del Polo, forse della stessa Sabauda. Ma siamo nel regno delle ipotesi, meglio allora tornare ai fatti. Fatti che coincidono con i numeri, quelli della Fondazione Torino Musei: che nel 2015 ha accolto, tra Gam, Palazzo Madama, Mao e Borgo e Rocca Medievale, quasi 800mila visitatori, il 38 per cento in più del 2014. E messo insieme 27 mostre, 268 eventi, 100mila utenti social e un milione di visitatori web. Tutti dati inseriti nel "Report attività 2015" presentato ieri, che dà conto di quanto è stato fatto e dei risultati.

«Ma non siamo qui solo per dare i numeri — ha detto Asproni — perché dietro ai numeri c'è una strategia, iniziata a settembre 2013 con un nuovo consiglio direttivo e l'invito del sindaco a rendere Torino capitale culturale oltre che industriale». Una strategia volta a rendere i musei più vivibili, a comunicarli di più fuori dai confini cittadini e in Europa: ed ecco la partecipazione al programma dell'Ue Horizon 2020, dedicato alle" sfide sociali". Una strategia che mette al primo posto anche la tecnologia: «A febbraio apriamo al Mao una virtual room, attraverso un "oculus rift" i visitatori potranno immergersi nella città proibita di Pechino». Tra gli obiettivi anche una maggiore integrazione tra arte e scienza: con l'inserimento del Museo regionale di Scienze naturali in Torino Musei: «Attraverso la Compagnia di San Paolo si è affidato uno studio di fattibilità, in vista di un ingresso che creerebbe un polo scientifico gestito in modo contemporaneo», ha detto Antonella Parigi.

«Le cifre segnano un successo straordinario, garantito dalla qualità e dall'innovazione apportata ai nostri musei — ha concluso Fassino — Si è rivelata vincente la scelta delle grandi mostre, che attraverso partnership con prestigiose istituzioni ci hanno inserito in un circuito internazionale di alto livello».






news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news