LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

CARRARA - I trecento gessi esposti in Accademia
di Melania Carnevali
21 gennaio 2016 IL TIRRENO

Gipsoteca, si conosce qualche dettaglio in pi del progetto. Non pi in mostra al San Francesco ma nella scuola



CARRARA. Non il San Francesco ma il palazzo del principe, quello dellAccademia. Sar questa la sede della gipsoteca a Carrara. Spente le voci, arrivano i dettagli - anche se non ancora tutti - dellimportante progetto portato avanti dalla neo presidentessa dellAteneo, Anna Vittoria Laghi, e dalla direttrice, Lucilla Meloni.

Il progetto di portare la gipsoteca al San Francesco - attuale sede del Centro arti plastiche - risale al 2004 e era stato illustrato durante il convegno sulle gipsoteche organizzato dagli Amici dellAccademia. Poi per, nel 2011, tramontato, ma nel frattempo era iniziato il recupero del patrimonio della scuola.

LAccademia possiede infatti una collezione di circa trecento gessi, fra calchi dallantico bassorilievi, modelli e calchi a tutto tondo, di primo e secondo Ottocento e di primo Novecento. Il primo restauro di questo patrimonio, nel 2011, riguard 26 gessi e port alla realizzazione della mostra a Palazzo Binelli Daprs Canova. L800 a Carrara. LAccademia e i suoi maestri, curata ovviamente dallAccademia stessa e dalla soprintendenza di Lucca e Massa Carrara.

Nel 2012 parte il secondo restauro: 21 opere che portarono a Il tempo di Elisa: il mito e bellezza, un viaggio nei gioielli proveniente direttamente dallepoca di Elisa Bonaparte Baciocchi allestito proprio allinterno del palazzo dellAccademia. I primi gessi che costituiscono il corredo didattico necessario per apprendere la scultura risalgono infatti al 1769, anno della nascita dellAccademia per volere di Maria Teresa Cybo. Ma con Elisa Bonaparte Baciocchi, alla guida della scuola dal 1806 al 1814, che il numero di gessi cresce notevolmente con lentrata in collezione di calchi e modelli di illustri scultori neoclassici grazie al loro passaggio o permanenza in citt. I gessi poi continuano a aumentare di anno in anno per tutta la prima e seconda met dellOttocento fino ai primi anni Trenta del Novecento grazie alle donazioni di artisti e di illustri famiglie di Carrara. E adesso, dicevamo, lAccademia ha un patrimonio gigante, a lungo dimenticato negli sgabuzzini, che vuole recuperare tutto.

Fino a oggi, il progetto non era noto, dal momento che presidentessa e direttrice lo stavano ancora ultimando. Ma ora qualche dettaglio si conosce: maturata lidea - fa sapere la Laghi - di ricomporre la collezione nel luogo dove essa era nata, ovvero il palazzo del principe. E per farlo, lAccademia ha aderito al bando di riqualificazione dei palazzi storici della citt di Carrara, il Piu, sperando di
intercettare i fondi regionali. Dalla direzione dellAteno fanno sapere che maggiori dettagli saranno illustrati nelle prossime settimane dalla presidentessa e dalla direttrice, ma adesso una cosa certa: la gipsoteca - questa lidea - verr realizzata dentro la scuola.



news

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

03-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 3 DICEMBRE 2019

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news