LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Museo e parco gestione prorogata in vista della gara
29 gennaio 2016 IL TIRRENO




Alla stazione di Cecina è atteso l'arrivo del "Treno Letterario" proveniente da Saline di Volterra. Ma ancora non si conoscono le date e gli orari. Tuttavia, dopo l'annuncio e una serie di incontri tra gli assessori competenti, tra cui Giovanni Salvini (nella foto), è prossimo ad entrare nel vivo il progetto messo a punto dai Comuni di Volterra e Cecina, finanziato nell'ambito del bando regionale "Iniziative per la valorizzazione delle linee ferroviarie minori". L'obiettivo è di creare appuntamenti culturali sfruttando la storica tratta ferroviaria. In particolare, saranno organizzati due appuntamenti in città che promettono l'arrivo di due gruppi di visitatori in primavera al parco archeologico di San Vincenzino. In tutto sono attese un centinaio di persone. La proposta che vuole coinvolgere tanto i cittadini residenti quanto i turisti si propone attraverso il treno di valorizzare e promuovere la scoperta del territorio. E una delle chiavi è quella dei tesori archeologici custoditi nei parchi e musei delle due città.di Manolo Morandini wCECINA Più soldi per tenere le porte aperte e le luci accese sul patrimonio archeologico della città. La strada è obbligata. Non bastano gli sforzi dei gestori per arricchire l'offerta con laboratori, visite a tema e conferenze. Con poco più di 3.000 biglietti staccati al museo e circa 5.900 al parco di San Vincenzino in nove mesi, da gennaio a settembre, serve un cambio di passo. Ed è quello su cui l'amministrazione comunale sembra orientarsi in vista del nuovo bando per la gestione dei due complessi. La cifra ancora non c'è, ma per crescere servirà qualcosa in più dei 105.000 euro messi sul piatto nel bando del 2011. «L'obiettivo è di aumentare le ore di apertura al pubblico di parco e museo. Insomma, una delle direttrici della gara per l'affidamento è quella di aumentare le possibilità di fruire di questi due spazi», dice l'assessore alla Qualità della vita Giovanni Salvini. Che aggiunge: «Il capitolato è già pronto, ma per indire la gara dobbiamo prima approvare il bilancio di previsione del Comune. L'obiettivo è di farlo entro febbraio». Nel frattempo, con l'approssimarsi del 31 gennaio, ovvero della scadenza dell'attuale gestione, che fa capo all'associazione temporanea d'impresa tra Il Cosmo, Capitolium e Itinera progetti, l'amministrazione comunale alla fine di dicembre è corsa ai ripari stabilendo due mesi di proroga alle stesse cooperative, dall'1 febbraio al 31 marzo con una spesa di 4.319 euro. Tra le anticipazioni del bando di gara la durata dell'affidamento, ridotta rispetto ai 56 mesi della gestione in scadenza. Questa volta l'orizzonte è di tre anni con possibilità di proroga per altri due. Qualcosa dovrà pur cambiare. Non ci sono alternative. Il museo archeologico di Cecina si può visitare solo dalle 15,30 alle 19. Appena tre ore e mezzo alla settimana per ammirare un autentico gioiello in alabastro d'epoca romana: la statuetta di Iside. Un pezzo raro, in Toscana ne esiste solo un altro, esposto dopo un lungo restauro. Chiuso per due mesi, invece, il cancello del parco archeologico di San Vincenzino. Qui i visitatori non sono ammessi. Dall'1 dicembre al 31 gennaio l'amministrazione comunale ha scelto di non accendere i riflettori su quello che dovrebbe tentare di rendere familiare ai cecinesi: un museo e un parco poco conosciuti. Aperto solo la domenica pomeriggio il museo, che è rimasto chiuso a Natale, Capodanno ed Epifania. Va peggio per il parco. Anche la collocazione ha un prezzo. Un patrimonio archeologico confinato al di fuori della città, sperso nella campagna nel complesso di Villa La Cinquantina. Se dalla città al parco di San Vincenzino si può arrivare anche senza un mezzo di trasporto proprio, al museo allestito al primo piano di Villa Guerrazzi è pressoché impossibile. «È uno dei problemi su cui stiamo lavorando – conferma l'assessore Salvini –. Anche per i viaggi con il treno letterario abbiamo dovuto prevedere la visita solo del parco perché non ci sono trasporti per raggiungere il complesso museale della Cinquantina».




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news