LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cosa serve davvero ai musei
Vittorio Emiliani
31 gennaio 2016 LA REPUBBLICA




CARO Augias, la storia che pagare un biglietto sia "educativo" per chi fruisce di un museo o di un sito archeologico non mi convince. In Italia "fare cassa" coi luoghi della cultura sta diventando una mania. Eravamo il Paese che "largheggia di più" in ingressi gratuiti? Per la verità non pagavano gli anziani sopra i 65 anni, i giovanissimi, gli studenti e gli studiosi. In modo, tutto sommato, mirato. Ora, per far vedere che tanta gente frequenta musei e siti archeologici, "si largheggia" in week end e domeniche gratis. A monte, è vero, c'è una crassa ignoranza (maleducazione) derivata dal fatto che abbiamo un livello d'istruzione mediocre e che pochi minuti sono dedicati nei licei alla storia dell'arte. Per il paesaggio poi, zero ore anche negli istituti dei futuri architetti, ingegneri, geometri. Il problema numero 1 è l'educazione all'arte, è la didattica museale. Un tempo il ministero e singoli musei, spesso civici, se ne occupavano. Oggi? Il MiBact meno, o per nulla. Quanto agli Usa, i musei di fondazioni sono gratuiti. Come lo sono, per scelta politica, i grandi musei inglesi. A Londra hanno calcolato che, con la gratuità, il turismo culturale sia aumentato del 50% e oltre. Chi ha ragione alla fine?

Vittorio Emiliani — Roma

BEN vengano le discussioni ben motivate; la prima cosa da respingere sono le obiezioni dettate da un logoro populismo o dal vezzo di farsi belli schierandosi sempre contro, una specie di furore talebano per tutto ciò che sa di ufficialità — retaggio degli anni Ottanta, immagino. Interpreto la ventilata introduzione del biglietto come una specie di apprendistato alla socialità, una di quelle cose un po' americane: fai anche tu qualche cosa per il tuo Paese. A proposito degli Stati Uniti, Vittorio Emiliani ha certo ragione sulla gratuità dei musei delle fondazioni; in compenso i cittadini di quel Paese sono chiamati spesso a dare un contributo là dove le istituzioni non possono arrivare. Ricordo nella scuola elementare (comunale) di mia figlia a New York, la colletta per l'acquisto di un nuovo pianoforte, tutti parteciparono, il piano venne acquistato, ci fu una festicciola con qualche Coca Cola e due salatini, qualcuno suonò " The Star- Spangled Banner", l'inno nazionale. Malinconico agli occhi disincantati di un italiano, in realtà lezione sul campo di vera cooperazione; non c'è museo americano dove non ci sia, murata nell'atrio, una grossa targa di marmo dedicata "Ai nostri generosi mecenati" (" To our generous donors"). È a questo tipo di società che penso leggendo dell'idea di far pagare tre o quattro euro d'ingresso, forse m'illudo, certo le obiezioni lette finora suonano meschine. Dove Emiliani ha ragione è che il biglietto rischia di rimanere una lucetta nel deserto di una spaventosa diseducazione in campo artistico e del paesaggio — un bene tutelato addirittura a livello costituzionale — per il quale invece i vari organismi pubblici fanno poco — quando non contribuiscono a devastarlo come in certe sciagurate province che conosciamo. L'introduzione dell'Art Bonus è stata una buona cosa, a me pare che lo sia anche il biglietto. Ci vorrà tempo, pazienza, forse arriveremo anche noi dove altri sono già da tempo.


CORRADO AUGIAS

c.augias@repubblica.it




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news