LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

ERCOLANO CAPITALE DELL'ENTUSIASMO
CIRO BUONAJUTO
31 gennaio 2016 LA REPUBBLICA




CARO direttore, nei giorni scorsi il Mibact ha selezionato la capitale italiana della cultura 2017, attribuendo il titolo a Pistoia dopo che per il 2016 il riconoscimento era stato assegnato a Mantova.

In entrambe le occasioni, in nomination, per dirla in maniera hollywoodiana, c'erano dieci città.

A rappresentare il Sud c'era Ercolano, la città di cui dalla scorsa estate sono sindaco. In questi mesi, la candidatura di Ercolano capitale è servita a creare entusiasmo in città intorno a un tema che, mai prima d'ora, era stato così sentito dai miei concittadini.

Dal primo giorno dell'anno scolastico, sono entrato nelle classi di tutti gli istituti cittadini a parlare del nostro patrimonio culturale, degli Scavi, del Vesuvio, delle Ville del Miglio d'oro e di quella eccellenza tecnologica che è il Museo archeologico virtuale.

Insieme ai ragazzi che avevano proposto la candidatura prima che io diventassi sindaco, e che non smetterò mai di ringraziare, abbiamo aperto quest'occasione alla città coinvolgendo scuole, parrocchie e associazioni nella redazione del dossier da presentare al Mibact.

C'è chi ha speso centinaia di migliaia di euro in consulenze per scrivere il proprio progetto, a Ercolano non abbiamo speso un solo euro. Zero.

Del resto, in bilancio ho trovato appena 400 euro stanziati per turismo e cultura… Ciononostante, abbiamo presentato al Mibact un dossier ricco di linee progettuali sviluppate intorno ai grandi attrattori, ma anche in grado di coinvolgere le zone più disagiate.

La Bellezza per uscire dal disagio è stato uno dei fili conduttori del nostro lavoro. Diventare capitale italiana della cultura sarebbe stato per Ercolano un eccezionale trampolino di lancio per lo sviluppo culturale ed il riscatto sociale di un territorio, ma andremo avanti ugualmente.

Siamo abituati a vedere le città ferme solo in occasioni delle finali dei Mondiali di calcio o di altri eventi sportivi importanti. Neanche il più ottimista fra gli ottimisti avrebbe mai creduto possibile che una città di 55 mila abitanti del Sud Italia si fermasse in attesa del risultato di una competizione culturale. A Ercolano è accaduto per ben due volte in pochi mesi. È già quello un risultato enorme.

Ottenuto anche col sorriso e le strette di mano date a chi non era mai stato reso partecipe della fortuna di vivere a contatto con un patrimonio culturale inestimabile.

Abbiamo seminato la consapevolezza delle proprie radici e della ricchezza della propria Storia che, unita ad un'operazione di "normalizzazione" del territorio, consentirà a Ercolano di fondare il proprio sviluppo sulla cultura.

Se le nuove classi dirigenti del Sud si fermassero a guardare i disastri ereditati dalla classe politica che ci ha preceduto, seriosamente chiusa nelle proprie stanze, noi non ci avremmo neanche provato.

E, quella sì, sarebbe stata una sconfitta cocente e una ulteriore mortificazione per Ercolano e per tutto il Mezzogiorno.

L'autore è sindaco di Ercolano



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news