LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Visco, il lager dimenticato
31 gennaio 2016 IL MESSAGGERO VENETO


«Il comune di Visco con i suoi 780 abitanti – ha detto il sindaco, Elena Cecotti – non può essere abbandonato a ricercare e trovare da solo le soluzioni per un necessario recupero di quest’area. Come amministrazione abbiamo provato a coinvolgere diversi partner istituzionali: da alcuni abbiamo avuto riscontro, da altri purtroppo nessuno. Mi auguro che la cerimonia di oggi non sia soltanto il momento delle lacrime di ieri, del silenzio rispettoso, del ricordo, ma diventi voce forte che scuote chi troppe volte condivide soltanto con comode parole, senza poi trasformarle in azioni. Voce – ha incalzato – che scuota chi si lamenta fuori da un portone chiuso, ma non entra quando quel portone viene aperto».

Ma la risposta, questa volta, sembra finalmente arrivata. O, quantomeno, abbozzata. «Auspico la realizzazione di un Memoriale rivolto ai giovani e, quindi, ideato e creato secondo le più moderne tecniche comunicative ed espositive», ha detto il vicepresidente del Consiglio regionale, Igor Gabrovec. Che, facendo seguire alle parole i fatti, si è poi impegnato «a promuovere a breve un primo tavolo tecnico-politico in Regione, affinché la memoria del campo non rimanga soltanto un mesto e rituale pellegrinaggio di poche volte all’anno tra la macerie di un’ex caserma».

I fondi, secondo Gabrovec, andranno reperiti nei programmi nazionali ed europei in materia di tutela della memoria storica, di educazione dei giovani e di promozione della cultura della pace e della convivenza. «Nasca quindi qui a Visco – ha continuato – un Memoriale della persecuzione, affinché i giovani imparino ad abbracciare e valorizzare il diverso, accogliere e aiutare chi è in difficoltà, sostenere chi chiede aiuto. Non teche di vetro mute e immobili, ma esposizioni interattive che parlino alle nuove generazioni di ciò che era e non deve più essere, magari attualizzando e integrando il ricordo della tragedia delle persecuzioni fasciste con la narrazione di tanti altri drammi che si ripetono fino ai giorni nostri in ogni angolo del globo».

Nel ripercorre le tappe della vicenda, Gabrovec ha ricordato l’invito del presidente della Repubblica del 2010 al presidente della Regione per le valutazioni su possibili interventi di recupero storico-culturale, l’operato dell’associazione “Terre sul Confine” guidata da Ferruccio Tassin, l’interessamento del premier Enrico Letta su sollecito del primo ministro sloveno Alenka Bratusek per l’inclusione di Visco tra i monumenti di interesse nazionale e il sostegno che la presidente della Regione, Debora Serracchiani, assicurò al progetto già da parlamentare europea, sei anni fa. «Ritengo che non abbia cambiato idea – ha concluso Gabrovec –. I buoni propositi ci sono tutti e da qui bisogna ripartire».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news