LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Montebello e le altre "isole" incompiute usate da discarica
ELEONORA CAPELLI
03 febbraio 2016 la repubblica



NELLA "guerra dei rifiuti" che schiera l'amministrazione contro i sacchi di immondizia abbandonati, una battaglia tanto aspra che Palazzo d'Accursio ha annunciato persino l'uso di telecamere, le isole ecologiche mancate diventano una vera e propria trincea. È il caso di via Montebello, dove gli scavi per costruire un'isola ecologica per la raccolta differenziata si sono dovuti interrompere un anno fa per ritrovamenti archeologici. Da allora l'isola ecologica è rimasta "in sospeso", ora lo scavo è stato di nuovo chiuso, ma c'è chi lascia comunque lì i sacchi del "rusco", protetti dalla rete del cantiere. C'è anche il caso limite di utenti che lasciano la spazzatura dove prima della raccolta porta a porta si trovava il cassonetto, come succede ormai abitualmente per esempio in via Avesella all'angolo con vicolo Pagliacorta. Per "dribblare" la raccolta dell'indifferenziato fissata il lunedì, i "nostalgici" del cassonetto mantengono le vecchie abitudini oppure sfruttano i raccoglitori per pannolini per disfarsi dei sacchetti.

Ieri il sindaco Virginio Merola ha assicurato che entro quest'anno il progetto delle isole arriverà a compimento. «Non posso rispondere delle infinite beghe burocratiche che si creano nei lavori di questo Paese — ha detto il primo cittadino — posso solo dire che entro il 2016 saranno tutte sistemate».

La realizzazione delle isole ecologiche è stata infatti una vera corsa a ostacoli, soprattutto nel quartiere Porto. Mentre partiva il nuovo sistema di raccolta porta a porta, con piccoli cassonetti per i rifiuti da buttare ogni giorno (come l'organico e i pannolini), negli scavi si sono riscontrati problemi di varia natura. Sei isole inizialmente progettate non potranno essere realizzate perché sono stati trovati sottoservizi durante gli scavi, e quindi lì verranno rimessi i tradizionali cassonetti. Altre 3 hanno subito lunghe sospensioni per ritrovamenti archeologici. In alcuni casi, come in via Montebello, si è richiuso tutto, in altri come in via Nazario Sauro si procederà,anche se dopo una lunga fase di "vuoto", in cui gli scavi si sono trasformati in ricettacoli di sporcizia di ogni genere. In via Galliera all'angolo con via Volturno l'attività di «scavo a mano» in corso in questo momento dovrebbe terminare il 20 febbraio. Al San Vitale le isole non realizzabili sono state 5. «Alcuni oggetti, come cabine dell'Enel, non risultano nelle nostre mappe dei sottoservizi — spiega l'assessore Patrizia Gabellini — perché sono il frutto dell'incrocio di dati che ci arrivano da altri "enti", e a volte non ci forniscono tutte le informazioni». Adesso infatti, dopo i 9 casi di cantieri interrotti del quartiere Porto e dopo che al Saragozza si sono già decretate come "irrealizzabili" 3 isole, mentre in via IV Novembre si conta di riprendere presto a scavare, si è cambiato sistema. «Facciamo sondaggi col geo-radar per accertamenti sul sottosuolo — spiega Gabellini — e controlliamo che non ci siano cavi aerei e finestre che "blocchino" la raccolta. Del resto si impara dall'esperienza, parliamo dell'infrastrutturazione di un centro storico di 400 ettari, un'operazione da far tremare i polsi. Ci vorrebbe più cura nel gestire i propri rifiuti ». Un messaggio di cui devono far tesoro i residenti del quartiere Saragozza, dove la raccolta differenziata partirà dopo l'estate, ma sono già stati aperti i cantieri. Anche lo scavo tra via IV Novembre e via Cesare Battisti, dove «l'attività di scavo riprenderà la settimana prossima dopo aver spostato un cavo Telecom», si è trasformato in un "maxi cestino" per cartacce e affini.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news