LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Gherghetta: «Una fondazione per gestire i beni dei musei»
di Christian Seu
02 febbraio 2016 IL MESSAGGERO VENETO



«Sulla questione della cultura gioco a carte scoperte». Ed Enrico Gherghetta ieri, davanti a una dozzina di sindaci e assessori dei Comuni isontini, ha calato l'asso per tentare di portarsi a casa la partita dei Musei provinciali. «Abbiamo consultato un notaio per verificare se esistono le condizioni per creare una fondazione alla quale la Provincia trasferirebbe la proprietà dei beni mobili dei Musei», ha annunciato ieri il presidente dell'ente intermedio. I tempi sono stretti: entro il 30 marzo Gherghetta e l'assessore regionale alla cultura, Gianni Torrenti, dovranno definire e sottoscrivere il piano di subentro che sancirà il destino dell'enorme patrimonio artistico custodito oggi dalla struttura museale provinciale. Il presidente della Provincia – ente destinato a scomparire o comunque a essere declassato a istituzione di secondo grado – ha chiesto ai sindaci convenuti ieri a palazzo Attems pieno mandato d'azione, «fermo restando che l'atto con il quale ci accorderemo con la Regione sarà siglato a nome del territorio provinciale, non della Provincia o del Partito democratico», ha indicato Gherghetta. Il sindaco di Gorizia, Ettore Romoli, si è astenuto dal votare la "mozione", ponendo una sorta di aut- aut: il primo cittadino del capoluogo isontino si è detto disponibile a percorrere la strada della fondazione, «a patto che questa non solo rilevi la proprietà dei beni, ma li gestisca direttamente: inutile creare, come vorrebbe la Regione, un unico carrozzone con Villa Manin. Creiamo piuttosto – ha detto Romoli – due "carrozzini", con la fondazione museale isontina da una parte e l'azienda Villa Manin dall'altra». La ventilata istituzione dell'ente regionale per il patrimonio culturale (Erpac), annunciata da Torrenti la scorsa settimana, è stata accolta con freddezza dal territorio. E Gherghetta non ha risparmiato nel corso del suo intervento qualche frecciata alla Regione: «Torrenti ci ha provato, ora sta a noi aprire una trattativa per tentare di ottenere il massimo. Due sono i grandi "ma" della proposta regionale: la Regione non può prevedere una gestione dei Musei omettendo il coinvolgimento del territorio e l'individuazione di personalità locali nella costruzione del comitato scientifico non può bastare. Inoltre – ha aggiunto il presidente della Provincia –, non possiamo accettare che la Regione diventi proprietaria di tutto il patrimonio museale goriziano». La soluzione, dunque, è quella di una fondazione che erediti dalla Provincia la proprietà dei beni artistici oggi custoditi nelle strutture dei Musei provinciali e "prestati" ad altri enti e istituzioni locali: «La Provincia dà vita alla fondazione, invitando i Comuni interessati ad aderire: quando l'ente intermedio cesserà di esistere – ha spiegato Gherghetta –, la Regione potrebbe subentrargli». Dall'operazione dovrebbe essere escluso il patrimonio immobiliare, che passerebbe in mano alla stessa Regione.




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news