LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Milano. Il Museo della Scienza esporta Leonardo sulle rive del Tamigi
Fabio Cavalera
Corriere della Sera - Milano 10/2/2016

Londra rende omaggio all’Italia, a Milano e al museo della Scienza e della Tecnologia (500 mila visitatori nell’ultimo anno) con un’esposizione interattiva allo Science Museum di South Kensington per celebrare il genio «ingegneristico» di Leonardo da Vinci ( foto ). Dopo 630 mila visitatori tra Francia, Germania e Brasile, il museo milanese oggi approda sulle rive del Tamigi.

LONDRA. Milano mette in mostra la sua eccellenza. Forse non tutti sanno che il Museo della Scienza e della Tecnologia ha pochi rivali in Europa: è il quarto dopo Londra, Parigi e Monaco pur contando su mezzi finanziari assai inferiori. Un terzo del suo bilancio dipende dai contributi dello Stato e degli Enti Locali, un terzo dall’autofinanziamento (500 mila visitatori nell’ultimo anno) e un terzo dagli sponsor.
Il suo patrimonio è un fiore all’occhiello di Milano e dell’Italia. E Londra gli rende omaggio con una bellissima esposizione interattiva al «Science Museum» che celebra «l’ingegnere» Leonardo da Vinci. Dopo avere già raccolto 630 mila visitatori in Francia, Germania e Brasile, la nostra istituzione museale sbarca (da oggi fino al 4 settembre), illustrata dal curatore Claudio Giorgio e dal direttore Fiorenzo Galli, sulle rive del Tamigi con «Leonardo da Vinci: the mechanics of genius». Conquistare Londra non è facile perché è piena di tesori museali. Eppure l’obiettivo è stato raggiunto se si tiene conto delle prenotazioni già registrate per le visite e delle accoglienze a cinque stelle ricevute da giornali del calibro del Guardian e del Daily Telegraph, solitamente severi. In sei sezioni più una sala introduttiva la capitale britannica fa conoscenza dell’estro e della fantasia vinciana, nella sua versione forse meno conosciuta all’estero: quella di «progettista».
Ecco dunque che i 39 modelli della collezione del Museo della Scienza e della Tecnologia milanese vengono a raccontare le impareggiabili virtù leonardesche di osservatore della natura e di disegnatore meccanico. Si tratta delle 39 opere create nel 1952 per rendere vicina e visibile la tecnologia immaginata e abbozzata da Leonardo nell’ambito militare (la balestra gigante, l’artiglieria a canne multiple, lo scafandro per i palombari), civile (le gru e i carri per i cantieri), industriale (il telaio per i laboratori tessili), poi del volo (la vite aerea) e della ricerca scientifica (gli strumenti per gli studi ottici e dell’attrito).
«L’ingegnere» Leonardo espatria col botto. Dell’artista si sa moltissimo, quasi tutto. Del tecnico e del progettista poco. Ora a Kensington c’è la fila per imparare. E Londra, culla museale, s’inchina al nostro patrimonio culturale e tecnologico.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news