LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

"Non costruite troppi palazzi in piazza d'Armi"
ILARIA CARRA
10 febbraio 2016 LA REPUBBLICA



L'APPELLO per costruire meno lo lancia la giunta Pisapia: «Sarebbe auspicabile che il fondo abbassasse le volumetrie previste per quell'area», chiede l'assessore all'Urbanistica, Alessandro Balducci. Il destinatario è Invimit Sgr, la società di gestione del risparmio del ministero dell'Economia e delle Finanze a cui spetterà la valorizzazione dell'area della caserma di piazza d'Armi. Qui, a Baggio, sono previsti oltre 3mila appartamenti, la superficie edificabile è di 290mila metri quadri, di cui metà per edilizia sociale e metà per edilizia libera. Palazzo Marino, nell'ambito dei negoziati già in corso con la società, vorrebbe salvaguardare il più possibile il verde di piazza d'Armi e ridurre la quota da edificare, da concentrare comunque sulla parte dei magazzini di Baggio, che con piazza d'Armi appartiene a un unico ambito di trasformazione urbana.

Il piano di valorizzazione delle caserme dismesse o da riqualificare in città è stato al centro di una commissione Urbanistica, a Palazzo Marino. In questa sede erano presenti anche alcuni cittadini di associazioni attive su quelle aree. Come le Giardiniere, che propongono un piano che preservi in quest'area la natura dal cemento e aggiungono che «la Sovrintendenza il mese scorso ha vincolato anche alcuni palazzi».

La commissione è stata anche l'occasione per fare il punto sulla doppia partita che si gioca tra la caserma Garibaldi di piazza Sant'Ambrogio e la Montello di via Caracciolo.

La prima diventerà un nuovo spazio dell'università Cattolica, mentre la seconda, nella zona nord, ospiterà una nuova sede della Polizia di Stato che nei prossimi anni dovrà trasferirsi da Sant'Ambrogio. Palazzo Marino fa sapere che si cerca di accelerare «un'operazione già partita nella parte progettuale» che «arriverà entro pochi mesi al progetto definitivo», ha detto Balducci. Dopo la firma del protocollo d'intesa, l'estate scorsa, fra Comune, ministeri della Difesa, dell'Interno e dei Beni culturali, Demanio e la Cattolica, l'assessore racconta che «la scorsa settimana abbiamo avuto una riunione in Prefettura per avviare la realizzazione del progetto con tempi e impegni precisi»: la conclusione dello studio di fattibilità è infatti attesa per la prossima estate.

Una ulteriore accelerazione poi, ha spiegato l'assessore, potrebbe arrivare dall'uso dello strumento del Patto per la sicurezza da parte della Prefettura, un modo «per regolare le procedure per i trasferimenti delle forze di polizia». La Cattolica, la scorsa estate, si era impegnata ad acquisire per 88 milioni la vicina caserma Garibaldi, impegnandosi tra l'altro a finanziare i costi per la ristrutturazione della Montello che dovrà ospitare i poliziotti.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news