LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I Giardini (a pagamento) saranno lo snodo dell'intera area
10 febbraio 2016 LA REPUBBLICA


LA CURIOSITÀ DARANNO ACCESSO ALLA GALLERIA SABAUDA MA ANCHE AD APPARTAMENTO DI MADAMA FELICITA, BIBLIOTECA ARMERIA

La parte su cui si affaccia la Cavallerizza sarà data in concessione alla Città e l'apertura rimarrà gratuita

I GIARDINI Reali come luogo centrale e punto di snodo. È la novità apportata dalla direttrice Enrica Pagella alla geografia dell'ex Polo Reale: da quegli spazi verdi si accederà prossimamente alla Galleria Sabauda — appena si sarà definita l'organizzazione degli spazi per le mostre temporanee — ma anche all'Appartamento di Madama Felicita al piano terreno di Palazzo Reale, alla Biblioteca e all'Armeria Reale. In futuro sarà possibile attraversarli per arrivare al Museo di Antichità.

«Nei nostri piani si vorrebbe sviluppare una maggiore penetrabilità tra edifici e giardini e tra giardini alti e bassi», ha detto ieri Pagella. Occorrerà ricostruire il percorso per attraversarli dall'ingresso da Palazzo Reale fino a corso Regina, dove ha sede appunto il Museo di Antichità. Si dovrà allora ripristinare, per permettere il passaggio, la rampa dove un tempo passavano i cavalli, ora in disuso: «Abbiamo a disposizione per questo un finanziamento del ministero che rientra nel Piano strategico dei beni culturali e prevede tra l'altro il restauro della rampa e del bastione su corso San Maurizio, che potrà essere riutilizzato: inizieremo i lavori nella primavera del prossimo anno, quando partirà l'ultimo cantiere per il restauro della Sindone».

Dopo anni di discussioni, per entrare nei Giardini Reali restaurati — ma non del tutto, a Pasqua non sarà ancora agibile l'area storica con le statue, per concludere si dovrà attendere la bella stagione — si pagherà il biglietto, ovvero lo stesso ticket che permette l'ingresso ai Musei Reali. «Per alcuni mesi permetteremo ancora ai cittadini e ai turisti l'ingresso libero, ma poi non sarà più così», ha aggiunto Pagella. Diversa la situazione per i cosiddetti Giardini di Levante, quelli su cui si affaccia la Cavallerizza, collegati ai Giardini Reali più aulici dal ponte che attraversa viale dei Partigiani: «Si prevede di darli in concessione alla Città, che vorrebbe mettere in atto un piano di manutenzione».

Ma quei giardini sono da tempo "occupati" e anche tale questione andrà risolta: «A primavera si dovrebbe avere l'agibilità anche per questi giardini, per i quali la gestione del Comune prevede il mantenimento dell'apertura gratuita». Tornano insomma alla città i Giardini Reali: si potrà scegliere tra la visita alle parti più auliche — dove nei prossimi mesi si assisterà in diretta alla conclusione dei restauri delle statue — e quella libera nei Giardini di Levante.

(m.pa.)





news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news