LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

TOSCANA - Da Leonardo a Pinocchio: un nuovo brand turistico
di David Meccoli
09 marzo 2016 IL TIRRENO



Tutti i Comuni della Valdinievole uniti per fare promozione e tante aperture con visite gratuite. Da Villa Bellavista al Giardino Garzoni, dal Parco di Collodi al Museo di Vinci



MONTECATINI. Vallate aperte, colline, paesi arroccati, terme: paesaggi di una bellezza inestimabile. “Da Leonardo a Pinocchio”, da Vinci a Collodi, dal Montalbano al Padule: questo il territorio al centro della prima Open Week della Valdinievole, con tante iniziative in programma.

Leonardo da Vinci, simbolo universale di ingegno; Pinocchio, immagine della crescita personale, della trasformazione positiva: entrambi sono i blasonati ambasciatori di questa terra. L'evento è stato presentato martedì 8 marzo a Montecatini di fronte agli amministratori di tutta la Valdinievole.

«Sono felice – ha detto il presidente della Provincia e sindaco di Monsummano Rinaldo Vanni – soprattutto come cittadino. Le iniziative vedono legato l'intero territorio e si sa che questo non era affatto scontato. In un mondo pieno di frazionamenti noi abbiamo vinto la scommessa di aver trovato l'unità d'intenti».

«Grazie al nome di Montecatini – ha aggiunto il sindaco di Ponte Buggianese Pier Luigi Galligani – possiamo promuovere le nostre risorse territoriali. E per far questo in maniera sinergica l'Open Week rappresenta una pietra miliare che dobbiamo consolidare anche a livello istituzionale. Non a caso il turismo è una delle funzioni che vorremmo inserire nella nascente Unione dei comuni».

«Da Leonardo a Pinocchio – ha detto l'assessore pesciatino Barbara Vittiman – è già diventato un brand che va dalla scienza alle fiabe, con nel mezzo la Valdinievole con tutte le sue specificità. Si tratta di un ulteriore tassello per promuovere il territorio in maniera condivisa. È, questa, l'unica strada possibile verso lo sviluppo e una promozione che si vuole aprire a livello internazionale uscendo dai particolarismi e offrendo un volto nuovo per le nostre realtà».

Infine il sindaco di Montecatini Giuseppe Bellandi: «Ritengo importante allargare la grande Valdinievole al comprensorio compreso tra i marchi Leonardo e Pinocchio. Un territorio unico, inserito in un triangolo che ha per lati la piana lucchese, quella fiorentina e l'Arno. È un po' come riscoprire noi stessi senza aver paura del confronto con gli altri».

La presentazione del progetto alle categorie è spettata all'assessore al turismo di Montecatini Alessandra De Paola, che ha prima ricordato la genesi del progetto di promozione territoriale, partito con il Fuori Expo di Milano della scorsa estate, da cui ha preso poi avvio questa esperienza che ha dato al territorio un tratto distintivo, ma allo stesso tempo unito.

De Paola ha poi elencato le attrattive che saranno aperte (molte con visite guidate gratuite) durante l'Open Week: Palazzo Pretorio, Badia di Maria Santissima della Salute e San Nicolao Vescovo, Villa Bellavista a Buggiano; chiesa di San Giorgio, Museo di arte sacra, Museo della cultura contadina di Porciano a Lamporecchio; Centro Rdp Padule di Fucecchio, Museo civico archeologico a Larciano; Museo San Michele a Massa Cozzile; Museo della città e del territorio, Mac,N, Museo Casa Giusti, Castello di Montevettolini, Colle e cave a Monsummano; Moca e Castello a Montecatini; Museo della carta, Palagio e Gipsoteca Libero Andreotti, biblioteca capitolare, Pieve di Castelvecchio, Miniera di Publio di Vellano, Castello di San Quirico e di Sorana, Giardino Garzoni, Parco di Pinocchio, Pieve di San Bartolomeo e Oratorio Ss. Sacramento a Pescia; trekking a Poggio alla Guardia a Pieve a Nievole; Centro di documentazione dell'Eccidio del Padule e chiesa Maria Santissima del Buon Consiglio a Ponte Buggianese; Palazzo del Capitano a Uzzano; Museo Leonardiano, Villa il Ferrale a Vinci.

In sala del consiglio è avvenuta anche la proiezione del video sull'Open week che ha spopolato sui maggiori social, raggiungendo 90mila visualizzazioni in 9 giorni. «Dobbiamo riposizionarci sul mercato
– ha concluso De Paola – oggi il Liberty da solo non risponde più alle esigenze del turista: chi lo ha fatto, in Toscana, ha avuto successo. E per questo auspico la realizzazione di materiale promozionale unico per tutto il territorio e maggior coordinamento tra i vari uffici informazione».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news