LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

LIGURIA - Toti: ‘La mia Palmaria sarà un'isola resort che darà tanto lavoro'
MICHELA BOMPANI
12 marzo 2016, LA REPUBBLICA

«LA Palmaria è un paradiso che creerà moltissimi posti di lavoro, con il restauro del patrimonio immobiliare e con le opere infrastrutturali che la trasformeranno in un gioiello naturalistico accessibile, per turisti e liguri»: il presidente della Regione, Giovanni Toti, svela il progetto Palmaria e rispedisce al mittente le accuse di "cementificazione" dell'isola. Lunedì, il presidente presiederà la cerimonia del passaggio ufficiale di una parte dell'isola dal Demanio marittimo al Comune di Portovenere.

«Siamo contenti se il ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti tiene d'occhio la Palmaria scocca l'assessore regionale all'Urbanistica, Marco Scajola perché darà una garanzia in più alla nascita di un gioiello turistico in Italia, nel pieno rispetto dell'ambiente».

Il presidente della Regione traccia l'orizzonte: «Entro il 2016 deve essere fatto un progetto di massima: nel 2018 dobbiamo avere un progetto definitivo e cominciare - indica Toti - lo so, sono tempi, ambiziosi, ma la Palmaria è un'isola su cui si posano interessi davvero molto elevati ». Il presidente della Regione indica infatti che a trasformare l'isola Patrimonio Unesco dell'Umanità, da scoglio abbandonato, patrimonio del demanio marittimo, a "Capri della Liguria", saranno i capitali privati.

«Nessuna speculazione - mette in chiaro Scajola - la Palmaria va vissuta e noi lo renderemo possibile: poter approdare, visitarla, poter godere di intrattenimenti culturali, soggiornare ed essere accolti».

«L'azione è quella di un project financing. Ci deve essere un consorzio privato che non soltanto si prenda in carico la ristrutturazione degli immobili e l'equipaggiamento dell'isola con servizi, ma, come "onere" si accolli anche la manutenzione di tutto questo», indica la strada Toti. Che punta dritto al cuore delle polemiche: «Non costruiremo mezzo metro quadrato in più: è un sito Unesco, non si tocca», scandisce.

E Toti detta l'agenda alla Palmaria: «Entro la fine di quest'anno dovremo dare all'isola un progetto di massima - spiega il governatore - se nel 2017 avessimo un progetto definitivo, sarebbe perfetto. Per cominciare con le azioni di restyling nel 2018. Sovrintendenza e Comune di Portovenere vigileranno su ogni passaggio dell'operazione, noi, come Regione, garantiamo la regia pubblica del tutto, imponendo regole ferree». E Toti indica la fotografia aerea dell'isola, incoronata dal forte Cavour: «Dovremo mettere ordine ai tanti manufatti che passeranno nelle disponibilità del Comune - indica Toti - sono circa 50 immobili, oltre il forte Cavour, gli approdi e alcuni stabilimenti».

Proprio i manufatti, però, sono al centro della polemica sollevata dalla capogruppo Pd in Regione, Raffaella Paita, con il consigliere Juri Michelucci e dall'ex sindaco del Comune di Portovenere, Massimo Nardini: il demanio marittimo ha tenuto per sé gli stabilimenti balneari e un piccolo borgo naturale, precludendo ogni progetto di ospitalità diffusa: «Il sindaco Matteo Cozzani ha fatto invece un gran lavoro contrattacca Scajola - dopo trent'anni di lungaggini e la Regione governata dal centrosinistra che faceva tre passi avanti e due indietro, lunedì Palmaria rientra nel patrimonio del Comune di Portovenere. Poi, certo, negli accordi qualcosa si guadagna e qualcosa occorre cedere, ma se qualche cessione ci è stata ripagata con la celerità del trasferimento, allora è stata una buona scelta. Il resto sono polemiche capziose, noi andiamo avanti per restituire alla Liguria un piccolo paradiso, con tutta la cura necessaria».




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news