LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SIPONTO - Basilica con scheletro d'acciaio
ANTONIO DI GIACOMO
12 marzo 2016 LA REPUBBLICA



SIPONTO, TRESOLDI COMPLETA I RESTI DELLA STRUTTURA PALEOCRISTIANA

UN'INSTALLAZIONE monumentale e, al tempo stesso, con un impatto a dir poco "leggero" eppure spettacolare sotto il profilo visivo ed emozionale. Sono stati necessari tre mesi di lavoro al giovane artista milanese Edoardo Tresoldi per realizzare la sua opera, alta 14 metri e costruita mettendo insieme 4mila e 500 metri quadrati di rete metallica elettrosaldata zincata per un peso complessivo di circa 7 tonnellate. Siamo in quel che resta dell'antico insediamento di Siponto, alle porte di Manfredonia, nel risorto parco archeologico di Santa Maria di Siponto che, oggetto di un articolato intervento di riqualificazione, riapre da oggi le sue porte ai visitatori.

Siponto, l'antica basilica ora ha un'anima d'acciaio


UN'INSTALLAZIONE monumentale e, al tempo stesso, con un impatto a dir poco "leggero" eppure spettacolare sotto il profilo visivo ed emozionale. Sono stati necessari tre mesi di lavoro al giovane artista milanese Edoardo Tresoldi per realizzare la sua opera, alta 14 metri e costruita mettendo insieme 4mila e 500 metri quadrati di rete metallica elettrosaldata zincata per un peso complessivo di circa 7 tonnellate. Siamo in quel che resta dell'antico insediamento di Siponto, alle porte di Manfredonia, nel risorto parco archeologico di Santa Maria di Siponto che, oggetto di un articolato intervento di riqualificazione, riapre da oggi le sue porte ai visitatori. E punta di diamante dell'intero progetto, costato 3 milioni e 500mila euro, 900mila dei quali per l'installazione, è appunto l'inusuale, soprattutto per la Puglia, opera in trasparenza immaginata da Tresoldi che, attraverso il segno caratterizzante del suo fare arte, ovvero il ricorso alle trasparenze della rete metallica come materia prima, ha ricostruito in scala reale i volumi della basilica paleocristiana della quale resistono parte del mosaico e del perimetro originario risalente al IV secolo dopo Cristo e oggetto, peraltro, nel corso del tempo di diverse sovrapposizioni fino all'età medievale, quando il cuore dell'insediamento di Siponto ha cessato di battere.

«Nell'economia di un lavoro comune, condiviso - racconta Tresoldi - in primo luogo durante la progettazione con archeologi e storici dell'arte, ad animarmi è stata la volontà di ricostruire gli ingombri per quello che erano: tutta la poetica di questa installazione gira per me attorno al fatto che un visitatore entra in uno spazio che non c'è più e, per quanto possibile, lo rivive. Ed è questo dato architettonico che ritorna a farne un'opera d'arte». Difficile, se non riduttivo, e senza retorica, restituire con le parole l'esperienza visiva nell'imbattersi con la basilica d'arte costruita da Tresoldi: la sola chance, e ne vale la pena, è visitare il parco archeologico e dunque avvicinarsi alla chiesa immaginaria frutto dell'ingegno di questo artista: solo così si può coglierne l'essenza e nei giochi di trasparenze evocati dalla luce del giorno coglierne ora un dettaglio ora un altro, avendo talora l'impressione da alcuni punti di osservazione che spuntino fuori anche gli ornamenti dei capitelli della basilica che fu. «Dove l'arte ricostruisce il tempo» è, del resto, lo slogan e titolo scelto per annunciare il ritorno a nuova vita del parco archeologico di Santa Maria di Siponto che, allo stesso tempo, propone un nuovo modello di valorizzazione del patrimonio storico e artistico, deus ex machina dell'iniziativa la Soprintendenza archeologica regionale.

A sottolinearlo lo stesso Luigi Larocca, soprintendente archeologo: «Il progetto è nato da un'esigenza di carattere conservativo per coprire e proteggere i mosaici della basilica paleocristiana. Nel corso della progettazione abbiamo deciso così di coniugare gli aspetti ricostruttivi dell'alzato con le esigenze di conservazione e abbiamo trovato nella leggerezza e nella trasparenza delle opere di Tresoldi il modello di riferimento da utilizzare». Non solo arte, tuttavia, nel restyling del parco che ha restituito a nuova vita, attraverso il restauro, anche la preziosa cripta che resiste ai piedi della basilica romanica. Mentre, ancora Tresoldi, insiste nel ricordare come «la mia prima idea sia stata quella di fondere due tipi di linguaggio, quello antico e quello dell'arte contemporanea e penso, in conclusione, che la mia ricerca si sia sposata con quella di chi da tempo si interroga e lavora nel campo del restauro ».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news