LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I Musei provinciali appartengono alla citt
di Emanuela Masseria
09 marzo 2016 Il MESSAGGERO VENETO


Voto unanime del consiglio comunale sulla vicenda della propriet dei Musei provinciali: deve restare alla citt e alla sua amministrazione. stato infatti appena approvata in questa forma una mozione che ora sar trasmessa a una vasta schiera di rappresentanti istituzionali. La decisione sar notificata alla Regione (presidente, assessore alla cultura e presidente del consiglio), al presidente della Provincia di Gorizia e alle amministrazioni comunali dell'Isontino, ma anche, per volont del sindaco, al Presidente del Consiglio, al Ministro alla Cultura e al Presidente della Repubblica. Inoltre, sar inviata a tutti i consiglieri regionali del Friuli Venezia Giulia. A prepararla sono state - insieme - maggioranza e opposizione. Alla fine di un articolato dibattito si sono trovati d'accordo Popolo di Gorizia, Udc, Lega Nord, Forza Italia, Pensionati, Civica per Gorizia, Movimento 5 Stelle, Pd, Idv, Sel, Federazione della sinistra, Gorizia tua, Fuori l'Italia dall'Ue e dall'Euro, Slovenska Skupnost e Fratelli d'Italia. Il consiglio comunale di Gorizia ha dato prova di grande senso civico - ha commentato il sindaco Romoli -, perch, al di l dello schieramento politico, ha saputo esprimere, con una sola voce, il pensiero, le aspirazioni e la volont dell'intera citt. Questi Musei sono un simbolo della millenaria cultura del nostro territorio e non possono che essere di propriet di Gorizia. Devono essere gestiti dal Comune o da un altro soggetto, dove, in ogni caso, lo stesso Comune deve esercitare un ruolo da leader. Qualsiasi altra soluzione al di fuori di questa - conclude Romoli- non assolutamente praticabile, perch priva di senso e fortemente discriminante nei confronti della citt di Gorizia solo per motivi ideologici e di bassa bottega. Sentendo qualche voce dell'opposizione, ha dimostrato soddisfazione anche Giuseppe Cingolani (Pd) che ha affermato: Uno dei motivi di questo voto compatto che sono stati accettati quasi tutti gli emendamenti che non provenivano dalla maggioranza. Noi, come Pd, siamo particolarmente contenti, perch, in questo modo, entra nella questione anche la nostra proposta di iniziare a coinvolgere altri Comuni dell'Isontino sul nodo della propriet. Questo ci consentir di dare pi peso alle nostre richieste in Regione. Chi invece non si aspettava la posizione del centrosinistra Manuela Botteghi (M5S), che in ogni caso approva il voto compatto, ma con dei distinguo: Bisognerebbe partire dai contenuti, pi che dai contenitori. Oltre al discorso della propriet, per i Musei non si parlato nemmeno di organizzazione o delle mostre o dei fondi. Sembra che sia un dibattito tra pochi eletti. La logica delle "spartizioni" non pu essere un criterio, anche se il fatto che qualcosa rimanga a Gorizia pur sempre positivo. Aldil delle sfumature di pensiero, il consiglio comunale nella mozione d formale mandato al sindaco di continuare ad attivarsi ed esperire tutti gli interventi necessari per rientrare nella propriet del patrimonio mobiliare museale presente sul territorio del Comune di Gorizia e attualmente detenuta dalla Provincia di Gorizia. Il Comune non nasconde nemmeno di voler rivendicare un ruolo nella gestione, che cederebbe solo in subordine. Infine, si auspica la realizzazione di una struttura museale mitteleuropea transfrontaliera, gestita anche con fondi europei, per dar vita ad una memoria condivisa da tutti i protagonisti della Grande guerra.



news

13-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 13 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news