LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

VENEZIA - La Marina si prende cura dell’Arsenale
di Alberto Vitucci
08 marzo 2016 LA NUOVA VENEZIA



Le antiche mura merlate pericolanti. Acqua dal tetto della Torre Campanella e della Casa del Bucintoro. La Marina si prende cura dell'Arsenale. E insieme alla Soprintendenza ha avviato un importante programma di restauri della parte sud-ovest del complesso monumentale. Un piano illustrato ieri in una cornice originale, la nave portaelicotteri San Marco, ormeggiata in Bacino. «Collaborazione fra autorità dello Stato che ha dato ottimi frutti», la definisce l'ammiraglio comandante dell'Arsenale Marcello Bernard. «Per fare buoni restauri non occorrono grandi cifre a disposizione», dice l'architetto della Soprintendenza Ilaria Cavaggioni. Soddisfazione reciproca per i restauri importanti ultimati o in cantieri all'interno dell'Arsenale. Negli edifici degli «Squadratori» e delle «Novissimette», e nella parte a ovest della Darsena Grande rimasta alla Marina, con la scoperta di una preziosa scala settecentesca. Un elenco di restauri che testimoniano, ha detto l'ammiraglio, «della volontà della Marina di conservare il patrimonio storico architettonico che le è stato affidato, aprendo nuovi spazi anche alla comunità veneziana». Una realtà ben visibile nella nuova sala convegni degli Squadratori. Duemila metri quadrati con una capienza per ora di 300 persone. Impianti tecnolcogici all'avanguardia, scala di emergenza in ferro, consolidamento dello splendido solaio ottocentesco. Con una sala più piccola ricavata negli altrettanto preziosi locali del «Magazzino 41». «150 metri del muro perimetrale dell'Arsenale, sul rio delle Gorne», ha spiegato il dirigente tecnico del Genio militare, il tenente di vascello Filippo Franconacaro, «erano pericolanti, li abbiamo messi in sicurezza». Restauro filologico anche per l'edificio detto delle «Novissimette», con il recupero dei solai pericolanti e la messa in sicurezza. E la scoperta di una scala monumentale del Settecento, murata per secoli, che adesso consentirà di ricavare un'uscita di sicurezza per la grande sala degli Squadratori, dove si è svolto l'ultimo simposoio delle Marine europee, e di aumentarne la capienza. Altro importante lavoro di recupero ha riguardato la torre della Campanella, inutilizzabile per le infiltrazioni di acqua piovana. Nuova scala di sicurezza in acciaio e legno all'interno. Travi e tiranti hanno consentito di salvare la Casa del Bucintoro, edificio trecentesco con capriate palladiane e portale opera di Sammicheli aggiunti nel Cinquecento. Adesso sarà la Soprintendenza, con un finanziamento di 400 mila euro messo a disposizione dal ministero dei Beni culturali, a restaurare completamente il tetto. «La Casa del Bucintoro», ha annunciato l'ammiraglio, «potrà così tornare agibile ed essere aperta al pubblico». Un altro restauro riguarda la trecentesca mura dietro la Casa del Bucintoro, che stava cadendo a pezzi. Interventi che non costeranno più di un milione di euro, e consentiranno di recuperare una parte importante di Arsenale. Che va ad aggiungersi alle parti già restaurate negli ultimi decenni come le Corderie, le Gaggiandre, la gru Armstrong, le Tese e più di recente le Sale d'Armi e le Artiglierie, spazi affidati alla Biennale. E anche alla parte divenuta di proprietà del Comune, come la Torre di Porta Nuova e la Tesa 105. Restauri in corso anche per il Museo navale. «La collaborazione con la società Vela prosegue», ha detto l'ammiraglio, «e porterà al grande museo che comprenderà anche la visita al sommergibile e alla Motozattera». Oggi intanto, giorno del vertice Renzi-Hollande a palazzo Ducale, la nave San Marco resterà in Bacino. In mattinata è prevista la commemorazione dei fanti di Marina morti nella difesa di Venezia nella prima Guerra mondiale.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news