LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Pompei, restaurate cinque domus. E torna la Venere nella conchiglia
di ANTONIO FERRARA
15 marzo 2016 LA REPUBBLICA


Doppia apertura tra Scavi e museo. Dai giardini di Octavio Quartius, al grandioso complesso di Giulia Felice allo straordinario viridario della Casa della dea del mare. E all'Archeologico di Napoli aprono i cortili e si mostrano capolavori come "Il tuffatore"

Mentre Pompei mantiene l'aspetto di un unico, grande cantiere di restauro, con i lavori per i percorsi per diversamente abili che lambiscono l'Anfiteatro, cresce ancora l'offerta culturale: da oggi a Pompei tornano visitabili altre 5 domus e all'Anfiteatro apre - in contemporanea con l'Archeologico di Napoli - la mostra "Mito e natura".


E per l'occasione, il direttore della Soprintendenza Massimo Osanna ha tirato fuori dai depositi i resti di cibo e frutta carbonizzati per esporli all'interno della piramide che fino al gennaio scorso aveva ospitato i calchi. In contemporanea, il direttore del Museo archeologico nazionale di Napoli, Paolo Giulierini, accoglie per la stessa mostra nella Sala della Meridiana pezzi straordinari come la lastra della "Tomba del tuffatore" da Paestum. E poi affreschi, mosaici, argenterie e gioielli, ma anche statue, terrecotte e vasi che danno il senso di come la natura venisse percepita dagli antichi.

Ma sono le cinque case riaperte alla visita che stupiscono per la loro bellezza. Ecco i giardini delicati della Casa di Octavius Quartius, dove - a decorazione della fontana - risplendono gli struggenti affreschi del doppio suicidio d'amore di Piramo e Tisbe e del Narciso che si specchia nelle acque: una domus che occupa un'intera insula tra l'Anfiteatro e via dell'Abbondanza. A fianco, l'emozione del viridario della Casa della Venere in conchiglia: sulla parete di fondo è tornata all'antico fulgore la pittura della dea sul mare, a fianco della quale emerge la riproduzione di una statua di Marte.
Riapre anche il grandioso complesso di Giulia Felice, un albergo con impianto termale e il delizioso porticato con colonne quadrate in marmo. In più, è stato risistemato il vasto giardino di pertinenza che sarà accessibile dallo spiazzo dell'Anfiteatro. Una sorpresa la offre la Casa del Frutteto, su via dell'Abbondanza, nota per i suoi affreschi da giardino e per l'atrio decorato con mosaico in bianco e nero e da un bel tavolo in marmo su colonna. Molto attesa anche la riapertura della Casa di Marco Lucrezio sulla via Stabiana che stregò Pablo Picasso e Léonide Massine, immortalati in quello stesso giardino dal fotografo Jean Cocteau nel 1917. I lavori rientrano nel Grande progetto Pompei.

"Apriamo così - spiega Massimo Osanna - un percorso che parte dall'anfiteatro alla scoperta di giardini riallestiti con copie di statue e arredi". La mostra "Mito e Natura. Dalla Grecia a Pompei" (catalogo Electa) ha avuto una sua edizione milanese: il progetto espositivo agli scavi di Pompei è curato da Massimo Osanna, Grete Stefani e Michele Borgongino, quello all'Archeologico è di Gemma Sena Chiesa, Angela Pontrandolfo e Valeria Sampaolo.
All'Archeologico vengono aperti al pubblico i giardini interni con una sistemazione a verde ispirata al mondo romano, "ampliando - spiega il direttore Giulierini - l'offerta di spazi ai visitatori". E con il "matronato" del museo
Madre alle 16, per l'evento "Noi piantiamo gli alberi e gli alberi piantano noi" curato da Valeria Borrelli e Antonio Sacco, nel cortile ovest viene messa a dimora una Camelia Sasanqua.

E mentre Pompei risorge a Forcella crolla un fregio della antica Basilica Annunziata. Sotto accusa il Comune.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news