LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Più verde e sobria ecco la nuova piazza San Francesco vietata al traffico
VALERIO VARESI
19 marzo 2016 la Repubblica

VISTA nelle immagini "futuribili" degli architetti, la nuova veste di piazza San Francesco forse sarebbe piaciuta anche al Santo di Assisi. Sobria, lineare, più silenziosa, più verde e con più "creature", leggi bambini, a giocare nel piccolo parco opportunamente attrezzato con scivoli e altalene. Lunedì cominceranno i lavori che, archiviate le elezioni, si estenderanno anche alla vicina piazza Malpighi. Lo spazio antistante la basilica subirà un cambiamento significativo. Al posto dell'asfalto saranno posati cubetti di porfido, l'attuale scalino tra il sagrato e la strada verrà meno, i parcheggi saranno ridotti, ma a esclusivo appannaggio dei residenti e del carico-scarico delle merci. All'inizio della piazza e in via Del Borghetto, infatti, verranno collocate due telecamere che controlleranno gli accessi rendendo la piazza semi-pedonale. Nessun cambiamento nei sensi di marcia da piazza Malpighi verso via Sant'Isaia, ma non sarà più consentito l'attraversamento se non a chi vi abita. Il cantiere, inclusa la citata piazza Malpighi, durerà quasi un anno, mentre i lavori su piazza San Francesco dovrebbero concludersi a settembre. L'importo complessivo è di 2,2 milioni, in gran parte finanziati dalla Regione. L'appalto è stato vinto da un'associazione di imprese composto da "Cattoli" e "Tovoli Primo". Quest'ultima sostituisce "Coop Costruzioni" di recente fallita. La lavorazione, che comporta anche l'intero ripensamento dell'illuminazione, sarà suddivisa in quattro fasi. La prima, fino a fine aprile, si dedicherà al rifacimento dei marciapiedi dal lato della basilica e di via del Borghetto. La seconda, che si concluderà a fine maggio, rifarà i marciapiedi dal lato nord. Mentre queste prime operazioni saranno di poco impatto salvo che per la riduzione dei parcheggi, e manterranno la percorribilità della piazza, le altre due saranno più impattanti e per questo si svolgeranno nei mesi estivi. Sarà infatti necessario bloccare parzialmente la circolazione garantendo comunque il rifornimento ai negozi e l'accesso alle abitazioni dei residenti.

«Oggi sono i pedoni a essere ospiti, ma domani saranno tali le auto» ha detto l'assessore alla Mobilità Andrea Colombo. E la collega all'Urbanistica, nonché docente di Architettura Patrizia Gabellini, ha sottolineato che questo è un progetto di valore «uno dei migliori varati assieme a quello di piazza Minghetti». La parte del sagrato sarà ampliata e percorsa da linee trasversali che costituiranno il proseguimento in orizzontale di quelle della facciata della basilica. Saranno collocate fioriere e arredi con sedute. Esclusi i discussi "cubi" sul modello di piazza Ravegnana. Al posto degli attuali cassonetti sarà realizzata un'isola ecologica. Nel giardino, attrezzature per giochi di bimbi. Ci sarà anche un nuovo triangolo verde a sinistra del la facciata. I parcheggi davanti al sagrato scompariranno e la strada sarà ridotta. Rimarranno i posteggi sotto gli alberi, ma a uso dei residenti. Materiali e tipo di luce saranno scelti in collaborazione con la Soprintendenza. «Una piazza più illuminata è più sicura» ha commentato il presidente del quartiere Saragozza Roberto Fattori.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news