LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PISA - Ponte-scuola sull’Arno dove valorizzare ricerca e innovazione
Francesco Loi
19 marzo 2016 IL TIRRENO



Dalle Piagge all'opposto lungarno Guadalongo, il nuovo ponte sull'Arno avrebbe una lunghezza compresa tra 130 e 150 metri, una larghezza tra 16 e 25 metri, un'altezza tra 10 e 18 metri. L'idea progettuale prevede infatti uno sviluppo della struttura su tre piani, soprattutto in legno, dove dislocare sia gli spazi didattici e di ricerca, sia i locali aggregativi e di servizi. La sua forma ricorda quella di un aereo. La parte d'ingresso (con reception) più aperta sul lato Piagge, nei pressi dei poli culturali rappresentati dalla biblioteca comunale e dal centro espositivo Sms. Al centro bar e ristorante. Dalla parte del Guadalongo invece una coda più "chiusa" con l'auditorium. Sui piani le aule ed i laboratori. Il costo di gestione annuo è stimato in 150.000 euro.

PISA Un ponte-edificio. Così viene definito Origins' Bridge, il ponte delle origini, la nuova struttura sull'Arno ideata dalla Normale. Un pezzo della Scuola che si vuole valorizzare, con aule e laboratori, su un ponte (pedonale) da costruire all'altezza della chiesa di San Michele degli Scalzi, alle Piagge, e che sulla sponda opposta arriva in golena tra La Cella e Putignano. Il progetto, realizzato da Arcotecnica Group, è stato svelato al Palazzo della Carovana in piazza dei Cavalieri. E' il passo iniziale di un'idea ambiziosa che trova ora la prima concretizzazione di un iter da costruire. Senza tralasciare che il costo previsto è notevole: circa 15 milioni di euro. A breve Normale, Comune e Regione firmeranno un'intesa per andare alla ricerca di finanziamenti, soprattutto comunitari. Ma da piazza dei Cavalieri è partito un appello anche alle aziende private che si servono dei prodotti della ricerca e dell'alta tecnologia. «Modello Cambridge», hanno detto Fabio Beltram e Andrea Ferrara, rispettivamente direttore e docente di cosmologia della Normale. Infatti, il ponte-scuola sarebbe la particolarissima sede di un nuovo centro internazionale per la ricerca sulle origini del cosmo e della vita, oltre che per la diffusione della cultura scientifica. «Ma sarebbe anche un'opera avveniristica di grande impatto e valore per Pisa», la considerazione del sindaco Marco Filippeschi, che ha partecipato al dibattito legato alla presentazione del progetto insieme a Nicola Landucci (in rappresentanza dell'Anci, l'associazione dei Comuni, che sostiene il progetto), all'architetto Marta Ciafaloni della Sovrintendenza ed a Paolo Costa, presidente dell'autorità portuale di Venezia ed ex ministro ai Lavori pubblici. «L'opera vuol richiamare ponti storici italiani come Ponte Vecchio a Firenze o il Ponte di Rialto a Venezia», hanno spiegato manager ed ingegneri di Arcotecnica. Non solo aule e laboratori, ma anche sale conferenze, spazi espositivi, bar, ristorante, bookshop. «Con queste caratteristiche uniche - assicurano i promotori - attirerebbe studiosi, talenti e turisti da tutto il mondo».




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news