LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Rosignano. La villa contesa di Castiglioncello
Cinzia Colosimo
Corriere fiorentino 20/3/2016

Rosignano, battaglia del Comune per la «Celestina». Il Demanio: no, lì ci va la Finanza

CASTIGLIONCELLO. Villa Celestina ha avuto molte vite. Costruita durante il fascismo, dopo la guerra l’edificio della pineta Marradi ha ospitato un «Circolo Villeggianti», poi una sala da gioco e una da ballo, poi è stata chiusa per una ventina d’anni, per riaprire nel 2010 come centro di biologia marina dell’Università di Pisa, chiudere ancora e riaprire — sotto la gestione del Comune di Rosignano — di nuovo.

L’ultima vita di Villa Celestina è una contesa tra il Comune e l’Agenzia del Demanio, proprietaria della struttura. Il Comune la usa come centro culturale ed espositivo, ma il Demanio adesso vorrebbe riprendersela, per trasferirci la tenenza della Guardia di Finanza. Un braccio di ferro che va avanti da due anni, ma che è esploso la scorsa settimana: «Abbiamo ricevuto una lettera che indicava il 30 aprile come data di rilascio dell’immobile», racconta il sindaco di Rosignano Alessandro Franchi. «Una forzatura rispetto a un percorso avviato — spiega — perché la trattativa va avanti da tempo e ha sul tavolo anche soluzioni alternative». Il nodo infatti viene da lontano: inizialmente la villa era inserita, insieme alla pineta Marradi, nell’elenco dei beni trasferibili con il federalismo demaniale. Dato che il Comune aveva già disponibilità dell’immobile, avanzò richiesta per l’acquisizione piena ma ottenne solo la pineta, perché nel frattempo era subentrata la spending review, che secondo il Demanio imponeva di trasferire lì la Finanza, attualmente a Cecina, piuttosto che creare una sede nuova.

«Anche il Comune di Cecina non è favorevole al trasferimento dei finanzieri — nota Franchi — ragione per cui abbiamo avanzato due alternative, una per ciascun Comune, che prevedono la permuta della villa a Castiglioncello, e di altri beni a Cecina, in cambio della realizzazione a spese nostre della nuova tenenza». Un’operazione da 3 milioni di euro circa, a partire da un valore della villa stimato sui 2,5 milioni: «Ma abbiamo già speso diversi soldi quando l’abbiamo ristrutturata e resa fruibile dopo oltre vent’anni di abbandono». Il sindaco contesta «la scelta di un luogo per noi strategico dal punto di vista del rilancio turistico e culturale, che tiene insieme la riqualificazione della pineta, il tennis club, la villa stessa».

Una prima risposta alla sua contrarietà è già arrivata: «Abbiamo convocato un tavolo per il prossimo martedì con tutti i soggetti coinvolti, per cercare la soluzione migliore per tutti», fanno sapere dal Demanio. «Mi auguro che in quella sede si potrà riaprire una trattativa», dice Franchi, che è determinato a non mollare: «Scriverò al premier Renzi, ai ministri Padoan e Franceschini per cercare una sponda. Non vogliamo forzature nei confronti di una comunità, né protestare contro altre istituzioni, ma — conclude — proporre solo la via migliore, nell’interesse di un territorio».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news