LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Beni culturali. Archeologi e Storici dell'Arte contro la riforma del Mibact
Lunedì, 21 Marzo 2016 10:43



Martedì 22 marzo: raduno all'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte a Roma. Mercoledì 23 marzo: conferenza stampa presso la Sala Stampa estera. Infine 6 e 7 maggio: convegno e manifestazione


ROMA - È previsto per martedì 22 marzo un raduno contro la riforma del Mibact e la legge Madia. Alle 10,30 all'Istituto Nazionale di Archeologia e Storia dell'Arte a Roma, archeologi, storici dell'arte, architetti e docenti universitari si incontreranno per parlare delle ”misure calate dall'alto senza alcuna discussione né organicità". Nel corso della riunione sono annunciate delle proposte di riforma alternative a quelle in atto.

Mercoledì 23 invece alle ore 11, presso la Sala Stampa estera, sempre a Roma, Assotecnici, l'Associazione R. Bianchi Bandinelli e il Comitato per la Bellezza organizzano una conferenza stampa alla quale parteciperanno il direttore dei Musei vaticani, Antonio Paolucci, la storica dell'arte Maria Vittoria Marini Clarelli, Paolo Liverani, docente di Archeologia, l'archeologo ed esponente dell'Associazione Bianchi Bandinelli, Pietro Giovanni Guzzo, l'urbanista Paolo Berdini e il giornalista e scrittore Vittorio Emiliani.

Ma non è tutto. Il 6 e il 7 maggio saranno due giorni cruciali. Infatti al grido di 'Emergenza cultura: difendiamo l'art. 9', il mondo della cultura si riunisce a Roma il 6 e il 7 maggio per un convegno e una manifestazione contro le politiche culturali del governo Renzi e del ministro Dario Franceschini. L'iniziativa, organizzata a partire da una proposta dello storico dell'arte Tomaso Montanari, con l'adesione di illustri personalità, da Salvatore Settis all'ex ministro Massimo Bray, è annunciata sul sito www.emergenzacultura.org. Ci sarà un convegno nel pomeriggio del 6 maggio, e una manifestazione al Colosseo, sotto l'Arco di Costantino, la mattina del 7 maggio.

I promotori dell'iniziativa chiedono al governo "che si interrompa il processo di trasformazione dei musei statali in fondazioni di partecipazione aperte agli enti locali e ai privati", e che "siano sospesi l'accorpamento delle soprintendenze archeologiche, la soppressione della direzione generale per l'archeologia, lo stravolgimento dei depositi e degli archivi delle strutture territoriali di tutela". Ma anche che "venga ritirata la norma del silenzio-assenso contenuto nella Legge Madia" definita "incostituzionale".

Le istanze rivolte al governo riguardano anche "la tutela del patrimonio e la direzione degli istituti della cultura", affinché vengano affidate "agli operatori dei beni culturali", assunti "attraverso concorsi pubblici trasparenti, che tengano conto dell'offerta formativa presente nelle università del nostro Paese".

La richiesta riguarda anche l'assunzione di "1.400 lavoratori necessari a compiere l'organico del Ministero per i Beni culturali, e che quindi venga sbloccato il turnover annuale, attraverso concorsi regolari", e "un piano di investimenti in settori chiave quali ricerca e istruzione, che generano ricadute virtuose sia in termini di competitività internazionale del paese, che in termini di cultura civile e democratica.

"L'iniziativa - si legge sul sito - nasce dalla preoccupazione per le condizioni in cui viene lasciata la cultura nel nostro paese: dai musei alle biblioteche, dagli archivi, ai siti archeologici, agli istituti di restauro, all'insegnamento della storia dell'arte, tutto ciò che non è immediatamente riconducibile a fonte di profitti è in stato di abbandono, quasi che l'unica dimensione degna di interesse per la comunità sia quella biecamente economica".

Insomma una manifestazione che chiama a raccolta i cittadini italiani e che intende chiedere a Renzi, si legge sempre sul sito emergenzacultura.org, "di sospendere l'attuazione dello Sblocca Italia, della Legge Madia e delle 'riforme' Franceschini: perché si apra un vero dibattito, nel Paese e nel Parlamento, sul futuro del territorio italiano, bene comune non rinnovabile".

http://www.artemagazine.it/istituzioni/item/723-beni-culturali-archeologi-e-storici-dell-arte-contro-la-riforma-del-mibact


news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news