LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Prato guarda al passato e scopre le meraviglie della civiltà etrusca
20 marzo 2016 IL TIRRENO



PRATO Tanta curiosità e un pizzico di veleno all'inaugurazione della mostra "L'ombra degli Etruschi. Simboli di un popolo fra pianura e collina" che aprirà i battenti al Museo di Palazzo Pretorio proponendo, proprio a partire già da oggi, un fitto programma di eventi collaterali. All'inaugurazione erano presenti il sindaco Matteo Biffoni («Questa mostra ci racconta il passato di Prato, il nuovo Centro Pecci che sarà inaugurato in ottobre racconterà il suo futuro», ha detto il sindaco), l'assessore alla cultura Simone Mangani, il prefetto Maria Luisa Simonetti («Finalmente un evento che farà parlare positivamente di Prato dopo una recente visibilità negativa»), il soprintendente per i Beni archeologici della Toscana, Andrea Pessina, il lucumone dell'Accademia Etrusca di Cortona, Giovanangelo Camporeale. All'esterno del Palazzo Pretorio sono stati affissi volantini che rammentavano polemicamente come siano trascorsi vent'anni senza che la città etrusca di Gonfienti sia diventata accessibile al pubblico. Intorno alla mostra, come si diceva, ruotano numerose iniziative. Conferenze, laboratori didattici, visite guidate a Gonfienti e Artimino, degustazioni, persino una cena etrusca e la proiezione di un documentario sulla musica etrusca. Si comincia oggi alle 16.30 con un'attività di laboratorio per famiglie che vedrà protagonisti i bambini: cippi, stele e bronzetti diventano l'occasione per far scoprire ai più piccoli un'affascinante civiltà attraverso il gioco e il divertimento. "Nella bottega dello scrittore Vulca" - questo il titolo del laboratorio - i partecipanti (dai 4 ai 14 anni) impareranno tutti i segreti per modellare l'argilla e riprodurre i reperti come veri e propri ceramisti. Giocando con gli Etruschi potranno così scoprire fin da piccoli i segreti di una meravigliosa civiltà conosciuta attraverso i libri di storia. Il costo dell'attività è di 4 euro, in aggiunta al biglietto d'ingresso alla mostra (sempre di 4 euro): il laboratorio è organizzato in collaborazione con la sezione didattica del Museo Archeologico di Artimino "Francesco Nicosia". Per partecipare si consiglia il preacquisto al numero 0574 1934996 oppure presentandosi direttamente in biglietteria prima del laboratorio. Gli altri laboratori torneranno domenica 17 aprile ("Gli Etruschi di Palazzo Pretorio a fumetti") e 15 maggio ("Pittori etruschi per un giorno"), sempre alle 16.30. Non mancherà il coinvolgimento del mondo della scuola durante il periodo della mostra: La partecipazione è gratuita, prenotazione al numero 0574 1934996. Info: www.palazzopretorio.prato.it




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news