LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

I papiri di Ercolano scritti con inchiostro metallico
22 marzo 2016 LA REPUBBLICA

Individuato in due frammenti: la scoperta coordinata dall'Imm-Cnr ne retrodata l'uso di quattro secoli. I ricercatori sperano di attrarre fondi per studiare questo tesoro dell'antichit

Uno dei papiri di Ercolano (Credit E. Brun, Esrf)
L'INCHIOSTRO metallico era gi utilizzato nei papiri di Ercolano. La scoperta, che ne retrodata l'uso di quattro secoli, si deve ad un gruppo di ricerca internazionale coordinato da Vito Mocella dell'Istituto per la microelettronica e microsistemi del Consiglio nazionale delle ricerche (Imm-Cnr) di Napoli, che ha individuato presso l'Esrf di Grenoble (European synchroton radiation facility) la presenza di questo tipo di inchiostro in due frammenti.

I papiri di Ercolano sono scampati all'eruzione del Vesuvio del 79 d.C. e rappresentano un patrimonio molto ricco: si tratta in pratica dell'unica libreria completa dell'antichit pervenuta quasi integralmente, e contiene per lo pi trattati filosofici in greco. Sono estremamente fragili e precedenti tentativi di leggerli li hanno gravemente danneggiati, rendendone cos molto difficile la lettura. Ora, il fatto che siano stati scritti con inchiostro metallico ne rende pi facile la lettura a raggi X, che evita di metterli in pericolo, srotolandoli.

"Finora si pensava che prima del IV-V secolo d.C. il metallo non fosse presente nell'inchiostro dei papiri greco-romani, infatti la prima miscela ferro-gallica identificata come inchiostro di scrittura di pergamena risale solo al 420 d.C. In seguito, gli inchiostri metallici sono diventati la norma per i documenti della tarda antichit e per la maggior parte di quelli del Medioevo", ha spiegato Mocella.

Il lavoro dei ricercatori ha permesso di individuare la ricetta precisa dell'inchiostro: nero fumo, gomma arabica e piombo. I ricercatori hanno pochi dubbi: il metallo, hanno detto gli scienziati, presente in una concentrazione tale che non pu essere spiegata da una contaminazione del piombo presente nei sistemi idrici o da un calamaio di bronzo.

Nel 2015 lo stesso gruppo di ricerca aveva gi dimostrato che possibile leggere i papiri di Ercolano senza srotolarli grazie alla tomografia a raggi X a contrasto di fase. La tecnica infatti permette di distinguere tra materiali che hanno limitato contrasto tra loro, come i papiri carbonizzati e l'inchiostro nero. Il prossimo passo sar quello di ottenere fondi per sostenere una squadra che si dedichi completamente allo studio dei contenuti di questo speciale archivio giunto fino a noi, "per svelare i misteri di questi papiri scritti circa 2.000 anni fa". La scoperta apre anche nuove prospettive di ricerca per altri reperti archeologici.

La tecnica usata combina diversi metodi di imaging. "Grazie alla potenza di fascio di sincrotrone di Esrf le analisi sono state molto veloci - un decimo di secondo a pixel - il che ci ha permesso di acquisire numerosi dati molto rapidamente e su tutti i campioni", ha detto ancora il ricercatore. "Abbiamo quindi la certezza della correlazione tra informazione chimica e la traccia visibile delle lettere".

Allo studio, pubblicato sui Proceeding of National Academy of Sciences of the United States of America (Pnas), hanno partecipato anche l'Institut national de la sant et de la recherche mdicale, l'universit di Grenoble - Alpes, il Cnrs (Francia) e l'universit di Gand (Belgio).



news

06-12-2019
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 6 DICEMBRE 2019

04-12-2019
Libero riuso delle riproduzioni di beni culturali: articolo di Daniele Manacorda sul "Giornale dell'arte"

14-11-2019
Cosa succederà alla Biblioteca Guarneriana di S. Daniele del Friuli? Un appello dei cittadini al sindaco

04-10-2019
Unicredit mette all'asta da Christie's capolavori della sua collezione

14-09-2019
Da Artribune: Franceschini sospende i decreti Bonisoli

05-09-2019
Franceschini, il primo appuntamento al Museo della Liberazione di via Tasso

02-09-2019
Giuliano Volpe: Ci piacerebbe un ministro più educato

29-08-2019
Da Finestre sull'arte vi segnaliamo...

25-08-2019
Sul Financial Times si parla dei provvedimenti Bonisoli

22-08-2019
Trasferito il Soprintendente di Pisa che si era opposto alle bancarelle in piazza dei Miracoli

20-08-2019
In Finestre sull'arte: Gli accorpamenti della riforma Bonisoli affosseranno definitivamente i musei piccoli?

20-08-2019
Caos musei. Nel sito Emergenza Cultura vi segnaliamo...

16-08-2019
Da Finestre sull'arte: Musei, tutti gli accorpamenti decisi da Bonisoli

14-08-2019
Bonisoli firma decreto musei, ecco cosa prevede

01-07-2019
APPELLO - Per il parco archeologico dell'Appia Antica

30-06-2019
Documento dell'API sulla riforma del Ministero: riorganizzazioni perenni

27-06-2019
La FCdA per il Museo Etrusco di Villa Giulia e il Parco Archeologico dell'Appia Antica

26-06-2019
Firenze, l'annuncio di Bonisoli: "Accademia formerà polo unico con gli Uffizi"

21-06-2019
Lorenzo Casini sulla riforma del Ministero: Linsostenibile leggerezza ovvero la nuova riorganizzazione del Ministero per i beni e le attività culturali (Mibac)

05-06-2019
Alinari. Quale destino per la più grande raccolta museale di fotografie in Italia? Un comunicato della SISF

30-05-2019
Bando per il premio Silvia Dell'Orso 2019: scadenza 30 settembre

07-05-2019
Dal blog di Carlo Pavolini: Luca Nannipieri e l'abolizione delle Soprintendenze

25-03-2019
Pisa. Bonisoli: Sarà trovata soluzione per ambulanti ma non in piazza Miracoli

25-03-2019
E' mancato questa mattina Andrea Emiliani

28-02-2019
Associazione culturale Silvia Dell'Orso: VIII edizione di Visioni d'arte

26-02-2019
Mai più bancarelle in piazza dei Miracoli. Firmate l'appello

14-02-2019
Appello. Contro lo smantellamento dello Stato Italiano

13-01-2019
Per unarcheologia fuori dallimpasse. Lettera al Ministro Bonisoli di API (Archeologi Pubblico Impiego)

11-01-2019
Sulla riforma delle Soprintendenze e dei musei di archeologia. Dichiarazione di archeologi accademici Lincei

29-12-2018
Per un rafforzamento delle soprintendenze uniche

Archivio news