LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Monaca di Monza, affreschi in briciole
Rosella Redaelli
Corriere della Sera - Milano 24/3/2016

Da 12 anni la chiesa di San Maurizio attende un’opera di restauro. L’allarme del Fai

In briciole gli affreschi settecenteschi della chiesa di San Maurizio a Monza. Umidità e sali attaccano e sbriciolano i decori della chiesa costruita sulle fondamenta di Santa Margherita, il tempio dove suor Virginia Maria, la Monaca di Monza ripresa dal Manzoni ne «I promessi sposi», si ritirava in preghiera. Sono 12 anni che San Maurizio attende un’opera di restauro ad oggi mai iniziata.

Monza. Umidità e sali attaccano gli affreschi della chiesa della Monaca di Monza. I danni più gravi sulla parete nord dove l’intonaco è in parte caduto portandosi via per sempre i decori realizzati nel Settecento da Carlo Innocenzo Carloni, uno degli esponenti di punta del barocchetto lombardo. Un putto all’ingresso ha il sorriso sfregiato dalle fluorescenze saline e anche la volta della seconda campata con l’affresco dell’Assunzione della Vergine presenta in più punti crepe e macchie biancastre.

Sono dodici anni che la chiesa di San Maurizio, un tempo dedicata a Santa Margherita e adiacente al convento dove visse Marianna De Leyva (1575-1650, poi divenuta suor Virginia Maria), attende un intervento di restauro che consolidi la struttura e riporti alla bellezza le pareti riccamente decorate dallo stesso artista che lavorò in Duomo. Lo scorso fine settimana, in occasione delle giornate del Fai, San Maurizio è stata, tra le chiese monzesi, quella più visitata. Del resto da anni è perennemente chiusa al pubblico se non per la messa festiva del mattino e la sua storia, profondamente legata a quella di Monza e della sua «Signora», non può lasciare indifferenti. Dei tempi in cui visse Marianna De Leyva, per la verità, non rimane molto: la chiesa quattrocentesca fu abbattuta e ricostruita nel 1738. Resta l’abside, la pianta a navata unica che occupa esattamente il perimetro dell’edificio originale ed è ancora visibile l’ingresso al convento inglobato nel 1958 in un condominio adiacente. Nonostante gli interventi successivi, la suggestione resta forte, soprattutto quando si pensa che in quel luogo, dove ora l’intonaco va in briciole, nel 1589, a 14 anni, Marianna De Leyva prese i voti. Tra le pareti della parte absidale, al tempo separata dal pubblico da una doppia grata, si ritrovava in preghiera con le consorelle. Della necessità di un intervento di restauro per San Maurizio si iniziò a parlare nel 2004 quando Ettore Radice, presidente dell’associazione culturale Mnemosyne, diede vita ad un Comitato di cittadini con lo slogan «Salviamo gli affreschi di San Maurizio».

Per due anni il Comitato organizzò concerti, spettacoli, visite guidate; riuscì perfino a mostrare gli affreschi a Claudia Cardinale, ambasciatrice dell’Unesco. Furono raccolti quasi 20 mila euro: troppo poco per un intervento radicale sulla struttura che, secondo le stime di allora, avrebbe richiesto almeno 250 mila euro, ma abbastanza per dare il via ad una prima fase di pulitura. «Ai tempi avevamo l’appoggio dell’assessorato alla cultura in Regione — ricorda Radice—. Avrebbe finanziato il recupero a fronte di un progetto di restauro. Non se ne fece nulla. Così ora il comitato si è sciolto, i soldi raccolti sono ancora su un conto corrente, ma stiamo valutando se destinarli ad una chiesa del Mantovano colpita dal terremoto o al restauro dell’organo della cappella di Villa Reale».

Dal 2007 della conservazione, valorizzazione e gestione di San Maurizio si occupa la Fondazione Gaiani che ha appena concluso il restauro degli affreschi della cappella di Teodolinda. «San Maurizio è una priorità — conferma il presidente Franco Gaiani — e il progetto di restauro è in fase avanzata. Stiamo coinvolgendo esperti e università. La situazione è stabile e il rifacimento del tetto ha evitato altre infiltrazioni». Nel frattempo anche il Fai ha adottato la chiesa: «Si tratta di un vero gioiello — commenta la presidente Elena Colombo— proporremo San Maurizio come luogo del cuore del Fai».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news