LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Archeologia nasce l'istituto fantasma
Francesco Erbani
24 marzo 2016 LA REPUBBLICA




Varato il decreto, ma senza annunci ufficiali del ministro Lo guiderà un soprintendente

Avvolto da una certa vaghezza, è stato partorito l'Istituto centrale per l'archeologia. Un po' in sordina, per la verità, rispetto agli annunci del ministro Dario Franceschini, il quale contava di attenuare così le critiche che gli archeologi avevano lanciato contro la riorganizzazione del ministero e la soppressione di soprintendenze archeologiche e direzione generale delle antichità.

Un decreto è stato varato nella serata di lunedì scorso. Ma tuttora sul sito del ministero compare solo una riga con poche informazioni rimandando le altre a dopo che il decreto sarà registrato dalla Corte dei Conti. Unico dettaglio: l'istituto non sarà guidato da un dirigente di prima fascia, bensì di seconda. Quindi un soprintendente, non un direttore generale oppure, se verrà dall'esterno, non un professore ordinario. Al ministero spiegano che seguirà un secondo decreto che fisserà compiti e competenze (al momento, però, tutte da scoprire).

Ma perché tanto low profile?

Se lo chiedono in molti al ministero e anche nella direzione generale per l'educazione e la ricerca presso la quale l'istituto è stato alloggiato. E dove non erano al corrente che il decreto fosse in arrivo. Fatto sta che il malumore non si è placato. Anzi. Appena una decina di giorni fa il ministro aveva fornito a una delegazione di archeologi l'assicurazione che la nascita dell'istituto sarebbe stata preceduta da una consultazione. Che, a detta di molti, non c'è stata.

La notizia del decreto è trapelata ieri durante un incontro promosso dal Comitato per la bellezza, dall'associazione Bianchi Bandinelli e dall'Assotecnici. Tema: la riforma Franceschini. Sulla quale sono piovute le critiche di Vittorio Emiliani, Pier Giovanni Guzzo, Maria Vittoria Clarelli, Paolo Liverani e Paolo Berdini. E di Antonio Paolucci, ora direttore dei Musei Vaticani, già ministro dei Beni culturali e per molti decenni dirigente del ministero.

L'incontro faceva seguito a un'assemblea promossa da Guzzo alla quale hanno partecipato oltre duecento fra archeologi, storici dell'arte e architetti provenienti dal ministero e dalle università. Nel documento finale si contesta il varo dell'Istituto centrale di archeologia e si chiede al ministro di sospendere l'attuazione della riforma.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news