LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Firenze. L'Accademia è congestionata. «Dateci spazi»
Edoardo Semmola
Corriere fiorentino 13/4/2016

I visitatori dell’Accademia anche nei primi tre mesi del 2016 sono cresciuti (+6%) e la direttrice Cecilie Hollberg chiede spazio: «per nuovi percorsi museali e per aumentare i servizi di accoglienza». La richiesta della neo direttrice, rivolta al Ministero, segue la notizia di uno studio «per trovare una soluzione a questa esigenza». «Qui c’è la massima densità di visitatori per metro quadrato al mondo», conclude Hollberg.

Cecilie Hollberg chiede spazio: vuole un’Accademia «più grande». Probabilmente erodendo metri quadrati dall’attigua Accademia di Belle Arti o dal Conservatorio di musica di Cherubini, con cui condivide il cortile, l’entrata posteriore e l’accesso al Museo degli strumenti musicali. Non basta, perché la nuova direttrice tedesca intende anche ridisegnare «i flussi e dei percorsi museali» e «aumentare i servizi di accoglienza». Con «l’ambizione — dice ancora la direttrice — di rendere la Galleria dell’Accademia un moderno museo che possa competere, anche per i servizi offerti, oltre che per le inestimabili opere d’arte, con le maggiori realtà mondiali del settore».

Cecilie Hollberg è in servizio da quattro mesi all’ombra del David di Michelangelo e ha realizzato che la Galleria dell’Accademia «registra forse la massima densità di visitatori al mondo per metro quadrato»; per questo, quindi, ha bisogno di allargarsi. Anche se, appena insediata, interrogata sul problema delle eccessive code si era affrettata a definirle «ineliminabili», parte integrante del successo del museo e del suo totem, il David. Nuovi numeri però sostengono questa sua ultima tesi: il primo trimestre di quest’anno ha segnato un record di ingressi, la Galleria dell’Accademia ha contato 241.222 visitatori, con un incremento, rispetto allo stesso periodo del 2015, di 13.909 unità, pari al 6,12 per cento. «A distanza di 130 anni dalla sua fondazione — ha detto Hollberg — la Galleria che ha visto affluire oltre un milione e 400mila visitatori nel 2015 e con la prospettiva di incremento continuo». Parla dunque di «necessità ineludibile e improrogabile» quando pensa a un incremento degli spazi e dei servizi. Tanto che ha già fatto partire uno studio per trovare una soluzione a questa esigenza «già ampiamente esaminata».

C’è un piano di allargamento, dunque. Anche se gli stessi dipendenti del museo cadono dalle nuvole: «A noi non ha detto nulla» commenta Giulietta Oberosler, Cgil. «Vorrà prendere spazi dagli edifici attigui, o dall’Accademia di Belle Arti da una parte o dal Conservatorio Cherubini dall’altra, non esiste altra possibile soluzione» si domanda, o meglio ipotizza, Enzo Feliciani della Uil. Feliciani, che lavora nei musei fiorentini da una vita, si ricorda anche che «all’Accademia si parla di possibili ampliamenti da oltre 30 anni. Rammento un’ipotesi che fu molto dibattuta sulla possibilità di traslocare del tutto il Cherubini, negli anni Ottanta. Ma rimase sempre e solo un’ipotesi, non si è mai concretizzata».

Il tema è noto. Ed è stato sviscerato da molti altri prima di lei. Anche lo stesso Angelo Tartuferi, il suo predecessore, si pose la stessa domanda nel febbraio 2013, appena nominato direttore della Galleria. Che definì «come una pentola a pressione», da quanto «scoppiava» letteralmente di persone stipate sala per sala. Nel caso specifico Tartuferi indicava le pale e i fondi oro che erano stati sistemati ad altezze elevate, giù nelle sale, difficili da ammirare al meglio. Anche lui si poneva tra i principali obiettivi «del futuro» l’allargamento dello spazio museale «anche per sistemare i quadri secondo una cronologia».




news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news