LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

BARI-Pressing di Decaro sul ministro: "Ci ripensi sul parco del castello"
FRANCESCA RUSSI
Repubblica-Bari, 15/04/2016

Il sindaco torna alla carica dopo il no del dicastero di Graziano Del Rio alla cessione dell'area demaniale al Comune per farci un giardino. Il Provveditorato vuole realizzare un parcheggio per i dipendenti


La prima cosa che ha fatto Antonio Decaro è stata mandare un messaggio al ministro Graziano Del Rio. Così il sindaco di Bari non molla il pressing nei confronti del titolare delle Infrastrutture e dei Trasporti per cercare di portare a casa il risultato sul Parco del Castello. La richiesta ufficiale, presentata dal primo cittadino, di cedere all’amministrazione comunale il giardino sul lungomare De Tullio, di fronte al castello Svevo, all’interno dell’area in uso al Provveditorato alle Opere pubbliche, ha ottenuto un secco no dal Ministero. Con una nota a firma del capo di gabinetto di Del Rio Roma ha liquidato la questione: «Le segnalo che il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche ha espresso il proprio sfavorevole avviso in merito». Ma il sindaco non si dà per vinto. «Il 21 aprile incontrerò il ministro: lo convincerò».

La notizia è stata una doccia fredda per il comitato Parco del Castello, composto da cittadini e associazioni, che si batte per rendere fruibile quel giardino recintato sul lungomare di Bari vecchia dove i bambini non hanno neanche un po’ di verde per giocare. Per di più quell’area, dove sono in corso i lavori di realizzazione di una palazzina di tre piani per ospitare i nuovi uffici del Provveditorato, sarà destinata a parcheggio per i dipendenti. «Ma noi non abbiamo intenzione di arrenderci» fa sapere l’architetto Arturo Cucciolla, uno dei componenti del comitato. Così se la politica, almeno quella romana, continua a rimanere sorda, i cittadini puntano sulla magistratura. È stata fissata ad ottobre l’udienza davanti al Consiglio di Stato contro la sentenza del Tar per chiedere l'annullamento di tutti gli atti amministrativi, perché ritenuti illegittimi, di costruzione di quella palazzina in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

E non è l’unico fronte giudiziario. La procura di Bari, che ha iscritto nel registro degli indagati con l'accusa di concorso in abuso d'ufficio tre funzionari della Sovrintendenza per aver certificato nel 2010, al momento della conferenza dei servizi per il rilascio dell'autorizzazione a costruire il nuovo edificio a tre piani sul lungomare, l'assenza di vincoli paesaggisti, ha fatto richiesta di archiviazione. Ma il comitato ha presentato opposizione all’archiviazione.

«La procura ha ritenuto che, per quanto censurabile, il comportamento dello Sovrintendenza accusata di trascuratezza non integri ipotesi di reato – spiega l’avvocato Luigi Paccione che segue le vicende del comitato – non c’è dubbio che il movimento
abbia smascherato un grave abuso di Stato commesso ai danni della comunità. C’è quindi, al di là della magistratura, il comportamento inspiegabile dell’amministrazione dello Stato che, una volta smascherato il grave errore, avrebbe dovuto intervenire a tutela di un bene monumentale. Il comitato Parco del Castello non demorde, continueremo senza sosta a mettere in campo tutti gli strumenti per portare avanti l’attività di moralizzazione».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news