LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Il dirigente dimezzato pagato dalla Regione per guardare i cantieri
CLAUDIO REALE
16 aprile 2016 LA REPUBBLICA






Di mestiere, giorno dopo giorno, guarda i cantieri. «Vado ad analizzare le problematiche. Do pareri sui monumenti». Con lo stipendio da dirigente della Regione. Salvatore Conigliaro lavora per l'assessorato ai Beni culturali, ma come 26 suoi colleghi dello stesso dipartimento — e altri 40 sparpagliati negli altri rami dell'amministrazione — al momento il suo incarico è "di studio": non guida, cioè, un ufficio, ma conduce una ricerca per conto della Regione. Quella affidata a lui ha come oggetto "Attività di coordinamento inerente la problematica sulla tutela dei centri storici" e gli è stata assegnata il 15 gennaio 2014.

Il suo ufficio si trova alla Soprintendenza di Palermo. Lì, ogni mattina, Conigliaro timbra il badge e aspetta. «Si rimane in attesa dei lavori — chiarisce lui — e quando ne arriva uno io vado direttamente sul posto, in cantiere, a verificare che l'intervento sia eseguito correttamente. Se poi ci sono delle constatazioni da fare faccio un verbale, si sospendono i lavori e si progetta la variante ».

Ad esempio, qualche settimana fa l'hanno chiamato a Corleone: «Alla chiesa di San Leonardo — dice Conigliaro — c'è un restauro in corso. L'architetto che sta dirigendo le opere ha contattato l'ufficio. Io sono andato sul posto a controllare. Se sotto l'intonaco troviamo, ad esempio, una bella pietra squadrata, e quindi bisogna cambiare qualcosa, io posso scriverlo nel mio parere ».

Martedì, per esempio, Conigliaro andrà a Petralia Soprana, sulle Madonie, anche in questo caso in provincia di Palermo. «Lì — spiega il dirigente — stanno intervenendo sul palazzo comunale. Non ho ancora visto i lavori, li controllerò quel giorno. C'è dell'altro: «Nelle prossime settimane — annuncia — dovrò andare a controllare il cantiere della chiesa del Carmelo, a Giuliana. Anche quello in provincia di Palermo: il mio lavoro riguarda solo il territorio di competenza della Soprintendenza».

Conigliaro, d'altro canto, della Regione è un veterano. «Il mio lavoro — commenta l'interessato — si basa sull'esperienza venticinquennale che ho. Quella che sto conducendo è una bellissima analisi».

Altri incarichi? «Non me ne vengono in mente, al momento. Però — osserva Conigliaro — ho fatto anche altro. Di recente ho diretto i lavori di restauro nella chiesa di San Francesco di Paola, a Palermo. Uno splendido intervento in un monumento bellissimo ».

Nelle sue condizioni ci sono 67 dirigenti della Regione: 27 al dipartimento Beni culturali, 11 all'Agricoltura, 8 al dipartimento Tecnico dell'assessorato Infrastrutture, 4 al Turismo e altrettanti allo Sviluppo rurale, 3 alla Pesca, due ciascuno alla Famiglia, alla Funzione pubblica e al Corpo forestale e uno ciascuno nei dipartimenti Programmazione, Energia, Urbanistica e Lavoro. Non tutti nella stessa condizione: «Noi dei beni culturali — afferma Conigliaro — aspettiamo che il contratto per questo incarico sia formalizzato». Non che questo incida sullo stipendio: quello di Conigliaro, ad esempio, è da dirigente di terza fascia: circa 55 mila euro lordi all'anno. E gli incarichi di questo genere aumenteranno: quando entrerà in vigore la riforma della burocrazia varata il mese scorso, molti uffici cesseranno di esistere, ma non per questo si ridurrà il numero dei dirigenti, 1.424 secondo l'ultimo censimento. Meno poltrone da capo, ma lo stesso numero di persone. Con la conseguenza che qualcuno, gioco forza, finirà a "studiare". I centri storici, il grano saraceno, gli archivi o la frutticultura poco importa: in una Regione con oltre 1.400 dirigenti c'è sempre spazio per la ricerca.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news