LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Fontane restaurate ma scatta la rivolta contro il degrado
19 aprile 2016 LA REPUBBLICA



C' è chi mostra la foto di nomadi che lavano e stendono i panni ad asciugare in piazza. Chi richiama l'attenzione sulle due porte da calcio in ferro sistemate al centro dell'area e sulle linee da campo da gioco disegnate a terra. E c'è chi pronostica la decapitazione delle statue appena restaurate. Piazza Mercato fa sentire così la sua voce al sindaco Luigi de Magistris, all'assessore all'Urbanistica Carmine Psicopo e al presidente della terza municipalità Franesco Chirico che con il presidente di Abc, Maurizio Montalto, hanno presenziato alla riconsegna delle Fontane del Seguro. Si tratta di un monumento che risale al settecento, realizzato da Francesco Seguro per una duplice funzione: decoro urbano e abbeveratoio per animali. Da anni erano abbandonate. Il restauro le ha riportate alla originaria bellezza, eliminando gli effetti dell'incuria. Ricostruite le parti mancanti delle quattro sfingi in pietra di Bellona, le cui teste, mancanti perché trafugate negli anni, sono state rifatte grazie ai calchi realizzati sulla base di uno stampo di proprietà del Comune. Ripristinato, inoltre, anche il funzionamento dell'impianto idrico tornato a zampillare «acqua potabile pubblica» come sottolinea il sindaco.

Ma la preoccupazione dei cittadini è che presto i vandali tornino a colpire: «Serve una cancellata per proteggere gli obelischi chiede Antonio - bisogna fare come a piazza Dante o il restauro sarà stato inutile».

E i residenti della storica piazza, da anni immersa nell'assoluto degrado, lanciano il loro appello al primo cittadino: «Sono un commerciante - afferma Nunzio - e sono qui dal 1960. Ho chiesto al sindaco un po' di legalità, ho chiesto che questa piazza venga rivalutata». Appello che condivide anche Luciana, insegnate in pensione: «Anche io vivo qui da trent'anni e la situazione è disperata. Siamo vittime di vandali e delinquenti, queste povere teste della fontana sono state mozzate più volte». Ivano vuole una presenza maggiore del forze dell'ordine: «Qui non c'è alcun presidio. Siamo abbandonati. Scrivetelo che di questa piazza storica non si occupa nessuno».

Residenti e commercianti, in particolare, puntano l'indice contro i parcheggiatori abusivi, veri padroni della strada, tanto che continuano a gestire la sosta anche durante la cerimonia con il sindaco: «Hanno l'assoluto controllo della piazza. L'hanno trasformata in un parcheggio privato. La gente è scoraggiata a venire qui per fare acquisti». A piazza Mercato quotidianamente si svolgono tornei abusivi di calcio, con tanto di scommesse, da qui i danni agli obelischi, bersagliati dalle pallonate. Il primo cittadino ascolta i cittadini e li invita a «difendere le fontane e la piazza. Cercheremo di intervenire con la Sovrintendenza per proteggere questi che sono beni comuni», promette.Per realizzare cacellate, infatti, occorre l'ok del soprintendente. Il restyling delle due fontane rientra nel programma "Monumentando, avviato da Palazzo San Giacomo e realizzato dalla società Uno Outdoor srl, e la loro restituzione alla città coincide con la conclusione del primo lotto di interventi. Ad eseguire i lavori, avviati a gennaio 2016 per un importo di 73 mila euro, è stata la ditta "Castaldo spa". «Con questo restauro si conclude il primo lotto dei lavori messi a bando - spiega l'assessore Piscopo - chiudiamo il quinto cantiere e rispettiamo un pacchetto che il Comune aveva messo insieme. È stato un lavoro lungo e difficile per le condizione in cui erano ridotti i due obelischi».

E domani sarà presentato il piano di riqualificazione dell'intera area. Previsto il restyling delle botteghe storiche che verranno assegnate attraverso un bando, dell'antico fondaco e interventi per Palazzo Ottieri.

(antonio di costanzo)





news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news