LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Un milione di visitatori record del nuovo Egizio che ora va "in trasferta"
SARA STRIPPOLI
22 aprile 2016 LA REPUBBLICA




IL milionesimo visitatore dal taglio del nastro del primo aprile 2015 ha varcato la soglia ieri, ma il Museo Egizio è già pronto ad accelerare per produrre ed esportare le sue mostre, creare scambi, mettere in cantiere la prossima esposizione dopo "Il Nilo a Pompei", sessantamila visite fino a ieri, in programma fino a settembre. A febbraio-marzo 2017 nel nuovo spazio espositivo arriverà una grande mostra che racconterà la storia degli scavi del Museo. Le missioni più vicine nel tempo sono però fuori dai confini italiani: la prima è a Leiden, in Olanda, partner ormai abituale del Museo torinese. E il direttore Christian Greco e la presidente Evelina Christillin hanno già pronte le valigie per partire per San Pietroburgo la prossima settimana.

L'esposizione olandese prodotta dal Museo Egizio, in programma dal 17 novembre, ha già il suo titolo accattivante, «God save the queen», anche se in questo caso la regina non è la supercelebrata Elisabetta d'Inghilterra giunta al suo novantesimo compleanno, ma Nefertari con gli scavi nella Valle delle Regine condotti da Ernesto Schiaparelli.

A San Pietroburgo, invece, si riprendono in mano i fili di quell'intesa siglata a Torino con il direttore dell'Ermitage Mikhail Borisovic Piotrovskij per una futura promessa di scambi. «God save the queen», probabilmente rivisitata rispetto alla mostra pensata per l'Olanda, andrà a San Pietroburgo nel 2017, mentre a Torino sarà montata una grande esposizione sull'Ellenismo proveniente dalle collezioni dell'Ermitage. In Russia un «do ut des», chiarisce Greco, mentre per l'esposizione in programma a Leiden l'Egizio si farà pagare (quanto non dice) destinando i fondi alla ricerca, in cima alle priorità del nuovo corso del museo.

Quest'estate partono poi gli scavi a Pompei nel tempio dedicato ad Iside. Una collaborazione con la Soprintendenza speciale di Pompei: «Per il momento non possiamo proseguire con gli scavi in Egitto, ma ci mettiamo al lavoro a Pompei» chiarisce il direttore.

Di fronte ad un programma così fitto, il milionesimo visitatore è un traguardo di cui esseri fieri ma da lasciarsi subito alle spalle per nuove sfide: «Non dimentichiamo che è stato raggiunto in soli tredici mesi», dice Christillin.

Mentre alla biglietteria il flash mob sorprende il pubblico, nel pomeriggio l'assemblea dei soci del Museo approva il bilancio, che si chiude con 9.972.826 ingressi e un avanzo positivo di 810mila euro. «Siamo completamente autofinanziati » sottolinea la presidente ricordando che l'attivo sarà reinvestito tutto in quattro fondi: «Sicurezza, digitalizzazione dell'archivio, prima tranche di risorse per i festeggiamenti 2020 per il bicentenario del Museo e la ristrutturazione dello Statuario».



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news