LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

PESCARA, UNA CITTÀ DI RISULTA
di MAURO TEDESCHINI
01 maggio 2016 il Centro



Se cercate una città che dia prova tangibile di quel che l'Abruzzo potrebbe essere, ma purtroppo, non è, ebbene dirigetevi dalle parti di Pescara. Da anni, direi da decenni, il capoluogo adriatico ha per le mani occasioni che potrebbero farne un caso unico in Italia, ma tutto resta fermo all'eterno libro dei buoni propositi. Sì, perché il grande limite di Pescara potrebbe essere anche la sua forza: la città, come tutti sanno, ha una storia piccola piccola, soprattutto se paragonata ad altri capoluoghi di provincia come L'Aquila, Chieti e la stessa Teramo. In altre parole, Pescara è una città moderna, che non ha impareggiabili monumenti, ma in compenso ha grandi spazi ancora da sfruttare (in senso buono), chiamati in gergo aree di risulta. Quello che adesso è solo un coacervo di singolari stili e orrori post-moderni, potrebbe diventare un laboratorio di architettura, in cui sperimentare soluzioni che coniughino senso della sfida, bellezza e sostenibilità. Non avendo sulle spalle il carico di un grande passato a schiacciarla, Pescara potrebbe essere uno dei pochi municipi italiani a guardare al futuro senza timori di paragoni spesso insostenibili. E invece le aree di risulta restano lì, senza babbo né mamma, in un provvisorio che sa tanto di degrado definitivo. E l'aggravante è che non ci sarebbe neppure il bisogno di sottrarle a famelici speculatori: la grande area della stazione, l'ex mercato ortofrutticolo Cofa, l'ex stazione FEA e l'ex Enaip appartengono tutte al pubblico. Tutti questi suffissi "ex" rimangono lì a testimoniare che esiste sì un passato, ma non c'è né presente né futuro. La politica, con poche idee e tanti veti incrociati, è incapace di decidere, ostaggio di mille contropoteri tra cui una Sovrintendenza che ha la pretesa di dirti come devi fare anche i cartelli di divieto-balneazione, oggetti molto in voga di questi tempi . Possiamo aspettarci uno scatto d'orgoglio, che trasformi una città di risulta in una città da ammirare? Come scriveva Montale, «un imprevisto è l'unica speranza». Buon primo maggio a tutti.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news