LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Roma, VIlla Borghese. Botticelle, le nuove stalle «non adatte». La Soprintendenza: cavalli senza spazio
Erica Dellapasqua
Corriere della Sera - Roma 1/5/2016

Le nuove stalle delle botticelle a Villa Borghese, così come sono state pensate, realizzate e pagate, non vanno bene. Il 29 luglio 2015 - passati ormai cinque anni dall’approvazione del progetto (sotto la giunta Alemanno) la Soprintendenza comunale scrive che «codesto dipartimento non aveva acquisito un preventivo parere dai Servizi di medicina veterinaria della Asl che evidenzia come l’accesso in sicurezza per gli animali sia limitato a soli 27 ricoveri mentre per gli altri si esprime parere contrario». Oggi, mentre anche la Procura indaga sull’ipotesi che l’intera struttura sia abusiva, chi ha osteggiato fin dall’inizio le scuderie del Pincio chiede chiarezza: «Un milione 350 mila euro spesi, stalle ancora chiuse e scaricabarile tra uffici».

Improvvisamente, il 29 luglio 2015 - passati ormai cinque anni dall’approvazione del progetto (sotto la giunta Alemanno) e al termine di una corrispondenza praticamente quotidiana tra uffici capitolini in vista dell’imminente collaudo dell’opera - la Soprintendenza comunale scopre e scrive che le nuove stalle delle botticelle a Villa Borghese, così come erano state pensate realizzate e pagate, non sono più adatte.

«Codesto dipartimento - informa la Soprintendenza - non aveva acquisito un preventivo parere dai Servizi di medicina veterinaria della Asl che evidenzia come l’accesso in sicurezza per gli animali sia limitato a soli 27 ricoveri mentre per gli altri si esprime parere contrario in quanto gli spazi non sono sufficienti alla effettuazione della manovra con la carrozza con pericolo di incidenti. Quindi, si prescrive l’allargamento della strada adiacente di altri 2,5 metri e anche che la rete di separazione col Muro Torto debba essere rinforzata per impedire ai cavalli di abbatterla».

Informazioni importanti, che avrebbero richiesto modifiche strutturali e, quindi, nuovi pareri di compatibilità con un luogo storico e tutelato, Villa Borghese, acquisite però solo a lavori ultimati (a gennaio 2015) e in fase di collaudo. Oggi, mentre anche la Procura indaga ipotizzando che l’intera struttura (più di 70 stalle) sia interamente abusiva, chi ha osteggiato le scuderie del Pincio fin dall’inizio insieme agli amici degli animali e della villa, chiede chiarezza: «Dal 2006 diciamo che quel progetto non sta in piedi», ricorda Alessandro Ricci, consigliere del II Municipio: «Un milione 350 mila euro spesi, stalle ancora chiuse e scaricabarile tra uffici».

Prima il dipartimento Tutela ambientale, che nel rilevare le anomalie («I box sono su una collinetta ma i regolamenti inibiscono il passaggio delle vetture in strade con pendenze eccessive») declina «la presa in carico delle nuove stalle». Poi il Simu (Sviluppo infrastrutture e manutenzione urbana), che evidenzia «l’impossibilità di garantire un’adeguata sorveglianza al fine di prevenire intrusioni o atti vandalici e la manutenzione delle costruzioni in legno».

E’ finita così: stalle vuote, abbandonate, ricoperte d’erba, e 41 vetturini indagati - per l’accusa di maltrattamento di animali - per le condizioni dei vecchi ricoveri dei cavalli all’ex Mattatoio, che l’Accademia delle Belle Arti voleva riqualificare.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news