LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

Cultura: avere un miliardo e morire di sete
Tomaso Montanari
http://articolo9.blogautore.repubblica.it/2016/05/02/cultura-avere-un-miliardo-e-morire-di-sete/

Un uomo arranca nel deserto. Non si ricorda nemmeno lui da quanto. Non beve da giorni. È allo stremo. Finalmente vede qualcuno: ecco, gli vengono incontro, telecamere al seguito.

Gli offrono uno smoking: lo rivestono. Elegantissimo. Sigarette, cioccolatini: anche se siamo nel deserto. Gli fasciano delle ferite, se non altro.

Ma non gli danno da bere. In compenso lo portano su un’altra strada, su cui continua ad arrancare. Non sta più andando verso la sua mèta. E nessuno gli ha dato da bere.

È questa l’immagine che mi è venuta in mente quando ho letto l’elenco dei finanziamenti straordinari per il patrimonio culturale approvati dal Cipe. Un miliardo per la cultura: il governo dei numeri tondi non si smentisce.

E se i due miliardi e mezzo per la ricerca sono inesistenti (è il bilancio ordinario di università ed enti di ricerca: come se Renzi andasse comunicasse come un successo personale il fatto che paga l’illuminazione pubblica), questo miliardo indubbiamente c’è.

Ma cos’è? Dario Franceschini ­– modesto come sempre – ha detto che è il più grande intervento sul patrimonio culturale della storia repubblicana.

Di fatto è il finanziamento di 33 interventi straordinari e una tantum per il patrimonio. Alcuno sacrosanti, anche se insufficienti (i 30 milioni per il centro storico dell’Aquila, per esempio), moltissimi per i supermusei avviati alla trasformazione in supermarket direttamente controllato dal Pd, altri per progetti francamente superflui, visto il disastro generale del patrimonio (20 milioni per i cammini religiosi di San Francesco e Santa Scolastica con interventi strutturali e infrastrutturali nei tracciati dei percorsi francescani in Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Umbria e Marche…).

Ma non un euro per il bilancio ordinario: smoking e sigarette, ferite fasciate. Ma niente acqua. Niente sicurezza del futuro. Le chiese di Napoli o di Pisa continueranno a crollare, le soprintendenze continueranno a non avere soldi per la benzina.E dunque non si dica che finalmente il governo ripara al massacro di Bondi: non è così.

Non a caso, nel suo tweet, Franceschini parla di restauri e soprattutto di valorizzazione. Ma non di «tutela»: la parola dell’articolo 9 è scomparsa. Eppure i costituenti la preferirono a ‘protezione’, perché quest’ultima ha in sé qualcosa di inevitabilmente episodico e puntale (anche nei suoi usi istituzionali: si pensi alla Protezione Civile): la ‘tutela’ non è emergenziale ma sistematica e preventiva, ed ha l’obiettivo di rendere sicuro il patrimonio, e di consegnarlo inalterato alle generazioni future. Invece niente tutela, niente della conservazione programmata cara a Giovanni Urbani: quella che aiuterebbe a non dover fare i restauri.

Infine, colpiscono i 70 milioni dati alla Ferrara di Franceschini e i 100 milioni destinati alla Firenze del premier. «Le volte che ci siamo incontrati, su questi temi ho trovato grande attenzione e sensibilità nel presidente del Consiglio – ha detto il sindaco Dario Nardella, ricordando di essere legato a Renzi “anche da amicizia, oltre che da stima personale” – vedremo se tutto questo domenica diventerà realtà e non solo sogno». Peccato che De Magistris non sia amico di Renzi: sennò magari pure le duecento chiese chiuse del centro di Napoli avrebbero avuto una speranza.

«Non sei mai contento», qualcuno mi dirà. In effetti, no: perché all’inaugurazione continuo a preferire la manutenzione. Agli atti eccezionali e dimostrativi, la normalità.

E l’acqua continua ad essere un miraggio. La cultura continua ad essere in emergenza.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news