LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

In bus a Venaria & C. "I collegamenti con le regge ci sono ma pochi lo sanno"
MARINA PAGLIERI
03 maggio 2016 LA REPUBBLICA




«NON ESISTE il problema dei trasporti: perché già ci sono, ma la gente non lo sa. L'obiettivo è proprio quello di fare conoscere le varie possibilità, di comunicare e promuovere il sistema ». Il direttore della Reggia di Venaria Mario Turetta, presidente del tavolo di coordinamento delle Residenze Reali, aprirà stamane a Palazzo Chiablese i lavori del seminario "La valorizzazione delle Residenze Reali di Torino e del Piemonte", cui è atteso anche il direttore generale Musei del Mibact Ugo Soragni. Durante i lavori, cui prenderanno parte esperti e studiosi — alle 11 gli interventi del sindaco Piero Fassino, dei presidenti della Regione Sergio Chiamparino e della Compagnia di San Paolo Luca Remmert e del segretario generale del ministero Antonia Pasqua Recchia — si farà il punto sui primi cinque mesi di lavori (in tutto saranno dodici) del tavolo riunito periodicamente proprio a Palazzo Chiablese, in cui si è fatta una sorta di mappatura della situazione, in vista della creazione di un circuito delle residenze che sia tale di fatto e non solo di nome. E proprio a questo proposito, uno degli argomenti da dibattere è quello dei trasporti: «Il tema vero è che molte cose non si sanno, per poterle comunicare meglio bisognerà, per esempio, potenziare il sito di Turismo Torino. Con Gtt e l'agenzia di mobilità abbiamo fatto un'analisi dei collegamenti tra le regge e visto che in linea di massima ci sono, pure con criticità, come nel caso dei castelli di Racconigi e Agliè — continua Turetta — D'altra parte è impensabile che una sola navetta le colleghi tutte, l'intero circuito copre una distanza che supera i 250 chilometri. E poi, neanche i Castelli della Loira sono connessi in modo omogeneo».

Qual è allora la situazione? Il turista che arriva a Torino e vuole vedere le regge senza prendere l'auto, come si deve comportare? Nessun problema per raggiungere Venaria, dove approdano sia una linea dedicata Gtt, sia la linea C del bus City Sightseeing, che parte da piazza Castello e arriva anche al Borgo Castello della Mandria. E di lì prosegue per il Castello di Rivoli, che si può raggiungere, e la situazione si complica, anche con la metro, ma solo fino a Collegno (fermata Paradiso): di lì parte il bus 36, che porta a piazza Martiri a Rivoli, infine per il Castello c'è una navetta ogni 20 minuti. Fino al 30 luglio però si può andare al museo del Castello con una navetta che parte il sabato dalla Gam, in occasione della mostra di Giovanni Anselmo. La Palazzina di Stupinigi può essere raggiunta con la linea B del bus turistico di Turismo Torino, oppure con la linea 4 sino al capolinea, di lì si sale sul bus 41, fermata Stupinigi. Ancora più difficile raggiungere il Castello di Agliè (da Turismo Torino scuotono la testa: il mezzo più veloce, senza auto, è un treno che da Porta Susa arriva a Rivarolo, poi c'è il bus fino ad Aglié). Da Torino a Racconigi si va in treno, per Pollenzo c'è la linea Torino-Bra, con un bus che ha però solo poche corse al giorno.

I trasporti ci sono, ma possono, anzi devono migliorare. Sul sito di Turismo Torino (www.turismotorino. org) non è ancora scritto qual è il modo più agevole per raggiungere le regge.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news