LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

1 miliardo per la cultura e la valorizzazione del patrimonio, ma l’emergenza rimane
Luigi Caiafa
www.cultora.it, 06/05/2016

Dopo i recenti dati Eurostat, che vedono l’Italia penultima in Europa per la spesa in educazione e in cultura, il 1° maggio si è assistito a un evento che molti “sensazionalisti” hanno definito epocale: il Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) ha deciso di stanziare 3,5 miliardi di euro per la ricerca e la cultura (in realtà, trattasi principalmente di fondi sbloccati per la conclusione di programmi già avviati ma rimasti in sospeso). Di questi, 1 miliardo è destinato alla cultura, e prevede il finanziamento di 33 progetti di restauro e valorizzazione del patrimonio culturale. La lista degli interventi in programma è stata pubblicata su tutte le principali testate nazionali.

Il ministro Dario Franceschini ha subito affermato che è “il più grande intervento sul patrimonio culturale della storia repubblicana”. Tuttavia, rimane lo scetticismo verso un sistema che presenta molte criticità e che rischia di aggravare la situazione. Difatti, sono ancora molti gli argomenti su cui discutere e altrettante le questioni da affrontare.

Uno dei maggiori osservatori della politica culturale italiana, lo storico dell’arte Tomaso Montanari ha sintetizzato con una metafora il suo pensiero in merito alle recenti scelte governative. Nel post intitolato “Cultura: avere un miliardo e morire di sete”, pubblicato sul suo blog Articolo 9 del quotidiano La Repubblica, scrive: “Di fatto è il finanziamento di 33 interventi straordinari e una tantum per il patrimonio. Alcuni sacrosanti, anche se insufficienti (i 30 milioni per il centro storico dell’Aquila, per esempio), moltissimi per i supermusei avviati alla trasformazione in supermarket direttamente controllato dal Pd, altri per progetti francamente superflui, visto il disastro generale del patrimonio. […] Ma non un euro per il bilancio ordinario”.

Assieme all’archeologo Salvatore Settis, Montanari è promotore di una giornata di protesta nazionale denominata #EmergenzaCultura, che avrà luogo sabato 7 maggio a Roma: “Chiediamo di fermare la corsa al consumo del territorio. Di non vedere come un nemico chi difende il paesaggio, il mare, il patrimonio artistico. Di creare vero lavoro, non assunzioni spot una tantum. Il motto dello Sblocca Italia è ‘padroni in casa propria’: noi crediamo invece che dobbiamo essere custodi. La legge Madia sottopone le soprintendenze ai prefetti, cioè direttamente al governo: ma se in passato ci fossimo regolati così, oggi l’Italia sarebbe un’unica colata di cemento. La Costituzione pone la tutela al rango sommo di principio fondamentale, ora tutto è invece sottoposto al fare cassa: ma è una politica miope, anzi suicida”.

“Lo sviluppo della cultura che la Repubblica è chiamata a promuovere, secondo l’articolo 9 della Costituzione, non può essere inteso come mero sfruttamento economico del patrimonio“, spiega Montanari in un’intervista rilasciata al quotidiano La Repubblica.

Dunque, proclami a parte, il miliardo destinato alla cultura è di certo una buona notizia, ma soltanto se inteso come un punto di partenza, non di arrivo. Biblioteche, archivi e musei continuano a mancare di personale e dei fondi necessari alla loro sopravvivenza, e numerosi sono anche i siti archeologici e i monumenti storici trascurati ed esposti all’incuria e al degrado che necessitano non solo di valorizzazione ma anche di una tutela costante e programmata.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news