LEGGI
BENI IN PERICOLO
INTERVENTI E RECENSIONI
RASSEGNA STAMPA
COMUNICATI DELLE ASSOCIAZIONI
EVENTI
BIBLIOGRAFIA
STORIA e FORMAZIONE del CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO
LINK
CHI SIAMO: REDAZIONE DI PATRIMONIOSOS
BACHECA DELLE TESI
per ricevere aggiornamenti sul sito inserisci il tuo indirizzo e-mail
patrimonio sos
in difesa dei beni culturali e ambientali

stampa Versione stampabile

SCICLI-Sigilli alla "cattedrale sul mare": indagati i 21 proprietari
ISABELLA DI BARTOLO
Repubblica, 06/05/2016

Il sito di archeologia industriale rischia di crollare perché chi lo possiede non si è accordato sui necessari lavori di restauro



Sigilli alla “cattedrale sul mare” di Scicli. I Carabinieri del nucleo tutela patrimonio culturale della Sicilia hanno sequestrato la Fornace Penna a rischio crollo ormai da decenni. La struttura è uno dei simboli dell’archeologia industriale siciliana e protagonista dal 2004 di una telenovela che vede in scena i 35 eredi del barone Penna e gli enti pubblici di Ragusa capeggiati dalla Soprintendenza iblea. Ed è proprio la proprietà privata del monumento a non aver consentito in questi anni alla Soprintendenza di intervenire per metterlo in sicurezza. “La Fornace di Scicli rischia di scomparire a causa dell’assenza di cure – dice il soprintendente Calogero Rizzuto – come denunciamo da tempo. Speriamo che questo provvedimento della Procura porti alla risoluzione del problema in tempi brevi”.

Allo stato attuale delle indagini, risultano indagate 21 persone. Si tratta dei proprietari che, pur essendo tenuti a garantire la conservazione dell’immobile, non hanno provveduto ai necessari lavori di manutenzione e restauro, peraltro più volte sollecitati dalla Soprintendenza. Agli indagati vengono pertanto contestati i reati di “danneggiamento al patrimonio archeologico, storico o artistico nazionale” e di “omissione di lavori in edifici o costruzioni che minacciano rovina”.

L’atto di sequestro dell’immobile è a firma del gip Giovanni Giampiccolo del Tribunale di Ragusa che ha avviato le indagini. “La struttura è in condizioni pessime – aggiunge l’architetto Rizzuto – e si deve intervenire urgentemente. Dopo quasi 100 anni dall’incendio che la danneggiò e dopo il quale la Fornace Penna chiuse i battenti, è un miracolo che sia ancora in piedi”. La fabbrica risale al primo decennio del Novecento quando l’ingegnere Emmolo e il barone Penna, costruirono l’edificio sul mare di Sampieri, a Punta Pisciotto, che ancora oggi ammalia i turisti e che è stata anche sfondo delle indagini televisive della serie “Il commissario Montalbano” di Camilleri.

Maestosa, rischia di crollare per assenza di interventi nonostante gli appelli del Comune di Scicli, della Soprintendenza iblea e delle associazioni culturali e ciò a causa di un complicato iter che coinvolge gli eredi della famiglia Penna e la pubblica amministrazione che intende da anni tutelarlo acquisendone le competenze. “Ed è questo l’unico modo per salvare l’antica Fornace– dice il soprintendente – Espropriarlo per poter stanziare fondi pubblici. Basti pensare che quando la Regione nel 2004 stanziò 500mila euro per la messa in sicurezza dell’edificio, queste somme andarono perdute perché gli eredi non le usarono e la pubblica amministrazione non poté aver alcuna voce in capitolo. Infatti, nonostante il vincolo da parte della Regione, la normativa di tutela obbliga solo i proprietari a garantire la conservazione del bene e la Soprintendenza dunque può eseguire direttamente alcun provvedimento. Abbiamo il progetto pronto, speriamo che la Fornace Penna venga espropriata per poter trovare i finanziamenti e salvare la “cattedrale” di Sampieri”.



news

01-04-2021
RASSEGNA STAMPA aggiornata al giorno 1° aprile 2021

16-02-2021
Audizione del Professor Salvatore Settis presso Assemblea Regionale Siciliana

08-02-2021
Appello di Italia Nostra - sezione di Firenze: Manifesto Boboli-Belvedere, febbraio 2021

31-01-2021
La FCdA contro il nuovo attacco all’archeologia preventiva e l’estensione del silenzio-assenso

18-01-2021
Petizione Petizione "No alla chiusura della Biblioteca Statale di Lucca"

27-12-2020
Da API-Mibact: La tutela nel pantano. Il personale Mibact fra pensionamenti e rompicapo assunzioni

25-12-2020
CORTE CONTI: TUTELA PATRIMONIO BASATA SU LOGICA DELL’EMERGENZA

03-09-2020
Storia dell'arte cancellata, lo strano caso di un dramma inesistente, di Andrea Ragazzini

06-06-2020
Sicilia. Appello di docenti, esperti e storici dell'arte all'Ars: "Ritirate il ddl di riforma dei Beni culturali"

06-05-2020
Due articoli da "Mi riconosci? sono un professionista dei beni culturali"

05-05-2020
Confiscabile il bene culturale detenuto all’estero anche se in presunta buona fede

30-04-2020
In margine a un intervento di Vincenzo Trione sul distanziamento nei musei

26-04-2020
Vi segnaliamo: Il caso del Sacramentario di Frontale: commento alla sentenza della Corte di Cassazione

25-04-2020
Turismo di prossimità, strada possibile per conoscere il nostro patrimonio

24-04-2020
Un programma per la cultura: un documento per la ripresa

22-04-2020
Il 18 maggio per la Giornata internazionale dei musei notizie dall'ICOM

15-04-2020
Inchiesta: Cultura e lavoro ai tempi di COVID-19

15-04-2020
Museums will move on: message from ICOM President Suay Aksoy

08-04-2020
Al via il progetto di formazione a distanza per il personale MiBACT e per i professionisti della cultura

06-04-2020
Lettera - mozione in vista della riunione dell'Eurogruppo del 7 aprile - ADESIONI

30-03-2020
Da "Finestre sull'arte" intervista a Eike Schmidt

30-03-2020
I danni del terremoto ai musei di Zagabria

29-03-2020
Le iniziative digitali dei musei, siti archeologici, biblioteche, archivi, teatri, cinema e musica.

21-03-2020
Comunicato della Consulta di Topografia Antica sulla tutela degli archeologi nei cantieri

16-03-2020
Lombardia: emergenza Covid-19. Lettera dell'API (Archeologi del Pubblico Impiego)

12-03-2020
Arte al tempo del COVID-19. Fra le varie iniziative online vi segnaliamo...

06-03-2020
Sul Giornale dell'Arte vi segnaliamo...

06-02-2020
I musei incassano, i lavoratori restano precari: la protesta dei Cobas

31-01-2020
Nona edizione di Visioni d'Arte, rassegna promossa dall'Associazione Silvia Dell'Orso

06-01-2020
Da Finestre sull'arte: Trump minaccia di colpire 52 obiettivi in Iran, tra cui siti culturali. Ma attaccare la cultura è crimine di guerra

Archivio news